Una studendessa vestita da angelo e Babbo Natale a una sfilata ispirata a quella di Victoria's Secret per festeggiare il Natale nel campus universitario dell'aviazione civile dello Sichuan a Chengdu, in Cina (Imaginechina via AP Images)

È arrivato

Foto di Natale da tutto il mondo, e gli auguri del Post

Una studendessa vestita da angelo e Babbo Natale a una sfilata ispirata a quella di Victoria's Secret per festeggiare il Natale nel campus universitario dell'aviazione civile dello Sichuan a Chengdu, in Cina (Imaginechina via AP Images)

È sempre un po’ toccante ritrovare cose familiari nei luoghi e nei mondi più diversi e lontani: il Natale è così, e anche volendo sfuggire a ogni retorica è difficile non notare un senso di unione e, per un giorno, comunanza con qualcuno e qualcosa che non conosciamo. Prendetevi cinque minuti per sfogliare questa raccolta fotografica davanti all’albero e con la giusta colonna sonora: ritroverete gli stessi berretti bianchi e rossi in un campus universitario in Corea del Sud, le bambine vestite da angioletti in Kosovo, un altro bambino che piange spaventato tra le braccia di Babbo Natale a Gerusalemme e un albero semi-addobbato tra il caldo e la sabbia di una spiaggia australiana. E tanti auguri dalla redazione del Post, sparsa un po’ in tutta Italia e arrivata al suo ottavo Natale.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.