• Italia
  • domenica 24 Dicembre 2017

A Napoli è stato fermato un ragazzo di 15 anni, accusato di avere accoltellato un diciassettenne

Un ragazzo di 15 anni è stato fermato dalla polizia a Napoli con l’accusa di tentato omicidio per avere aggredito, con diverse coltellate alla gola e al torace, un diciassettenne lo scorso 18 dicembre. Stando alle informazioni raccolte finora, l’adolescente fa parte di una banda autrice di diverse rapine in città, ed è stato identificato grazie alla testimonianza di un altro ragazzo, sfuggito a una rapina. Il diciassettenne, che è in via di guarigione, aveva spiegato agli investigatori di essere stato fermato da quattro adolescenti, che dopo avergli chiesto l’ora avevano iniziato a seguirlo, fino ad aggredirlo quando si era rifiutato di fermarsi e dargli ciò che volevano. A Napoli diversi gruppi giovanili avevano organizzato nei giorni scorsi cortei e manifestazioni in segno di solidarietà con il ragazzo ferito.

Studenti e cittadini durante il corteo di solidarietà per Arturo, il 17enne ferito a Napoli, 22 dicembre 2017 (ANSA/CIRO DE LUCA)