• Mondo
  • giovedì 21 Dicembre 2017

È stato ritrovato un sottomarino australiano affondato 103 anni fa

Era scomparso senza alcuna richiesta di aiuto durante la Prima guerra mondiale al largo di Papua Nuova Guinea

Il governo australiano ha ritrovato al largo della Papua Nuova Guinea il sottomarino da guerra della Marina australiana AE1, 103 anni dopo che era affondato con 35 marinai australiani e britannici a bordo. Il sottomarino era scomparso senza alcun allarme o richiesta di aiuto il 14 febbraio del 1914 durante la Prima guerra mondiale: era stato inviato a conquistare l’allora Nuova Guinea dalla Germania, che l’aveva ceduta proprio il giorno prima. La notizia è stata data oggi dalla ministra della Difesa Marise Payne.

Il sottomarino australiano HMAS AE1 ritrovato al largo della Papua Nuova Guinea (Australian Department of Defense via AP)

Il sottomarino era operativo da sette mesi e fu il primo perso dalla Marina australiana; da allora vennero organizzate 13 spedizioni diverse per trovarlo e recuperarlo, sempre senza successo fino all’ultima, iniziata la scorsa domenica.

Un’immagine del ministero della Difesa australiana che mostra la ricerca del sottomarino HMAS AE1 (Australian Department of Defense via AP)

L’AE1, che pesa 800 tonnellate, è stato ritrovato a 300 metri sott’acqua vicino alle Isole del Duca di York; il governo ha detto che aprirà ora un’indagine per scoprire la dinamica dell’affondamento, probabilmente dovuta a uno scontro troppo violento col fondale. Il governo ha tenuto anche un servizio commemorativo per i marinai a bordo e sta cercando di contattare i loro discendenti.

Il sottomarino australiano HMAS AE1 ritrovato al largo della Papua Nuova Guinea (Australian Department of Defense via AP)

Il sottomarino australiano HMAS AE1 ritrovato al largo della Papua Nuova Guinea (Australian Department of Defense via AP)