Pietro Grasso sarà il leader della sinistra

Stamattina il presidente del Senato ha tenuto il primo discorso da futuro candidato della lista che comprenderà MDP, Possibile e Sinistra Italiana

In un evento pubblico al palazzetto Atlantico Live di Roma, il presidente del Senato Pietro Grasso ha lasciato intendere che sarà a capo di una lista di sinistra alle prossime elezioni politiche. Grasso sarà sostenuto da MDP-Articolo 1, Possibile e Sinistra Italiana, i tre partiti che hanno organizzato l’evento pubblico di oggi. All’evento, chiamato C’è una nuova proposta, stanno partecipando moltissimi leader della sinistra: fra gli altri ci sono Roberto Speranza, Pippo Civati, Massimo D’Alema, Claudio Fava, Nichi Vendola, Pier Luigi Bersani e Stefano Fassina.

Nel suo discorso, stando a Repubblica, Grasso ha detto:

«Serve un’alternativa all’indifferenza e alla rabbia inconcludente dei movimenti di protesta, alle favole bellissime che abbiamo sentito raccontare per decenni. Tocca a noi offrire una nuova casa a chi non si sente rappresentato. Una nuova proposta per il paese. Io ci sono»

Grasso ha 72 anni, è stato un apprezzatissimo magistrato antimafia ed è entrato in politica solamente nel 2013, quando fu eletto al Senato col Partito Democratico. In questa legislatura ha ricoperto il ruolo di presidente del Senato. Da tempo si parlava di un suo possibile impegno politico al di fuori del PD, da cui è uscito a fine ottobre.

(ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.