• Mondo
  • domenica 26 Novembre 2017

Almeno due persone sono morte e altre 30 sono state ferite nell’esplosione di una fabbrica a Ningbo, nel sud-est della Cina

A Ningbo, una città costiera del sud-est della Cina, alcuni edifici sono crollati dopo un’esplosione in uno stabilimento industriale: almeno due persone sono morte e altre 30 sono state portate negli ospedali vicini perché ferite, due in modo grave. Non si sa ancora perché sia avvenuta l’esplosione, e la polizia sta indagando. Gli edifici residenziali vicini alla fabbrica erano già in parte vuoti perché destinati alla demolizione.

Ningbo è un importante porto internazionale e una città industriale dove, tra le altre cose, c’è la sede di Geely, la società cinese proprietaria di Volvo, e altre aziende del settore automobilistico.

Gli edifici crollati a Ningbo, nel sud-est della Cina, a causa dell'esplosione di una fabbrica, il 26 novembre 2017 (STR/AFP/Getty Images)
TAG: ,