Travis Scott - MTV European Music Awards, Londra, 12 novembre 2017 (Ian Gavan/Getty Images for MTV)

Le foto degli MTV Europe Music Awards

Sono stati consegnati ieri a Londra e per la prima volta le categorie non avevano distinzioni di genere: c'erano anche Eminem, Rita Ora e Shawn Mendes

Travis Scott - MTV European Music Awards, Londra, 12 novembre 2017 (Ian Gavan/Getty Images for MTV)

Domenica sera si sono tenuti gli MTV Europe Music Awards (MTV EMAs 2017), la cerimonia di consegna dei premi assegnati da MTV ai musicisti più popolari in Europa. Si è svolta a Londra, alla Wembley Arena, per la prima volta dal 1996, ed è stata condotta dalla cantante Rita Ora che, come da tradizione, ha cambiato un vestito dopo l’altro, e si è a sua volta esibita con “Your Song” e “Anywhere”. Sono stati anche i primi premi consegnati da MTV senza categorie distinte per genere: significa che in una stessa categoria gareggiavano artisti uomini e donne.

Shawn Mendes è stato il protagonista della serata e ha vinto i premi per il Miglior artista, i Migliori fan e la Miglior canzone con “There’s Nothing Holdin’ Me Back”. Mendes, che ha 19 anni, ha dedicato il premio per il Miglior artista agli altri candidati, Ed Sheeran, Taylor Swift e Miley Cyrus: «Sono persone che ho preso a modello per tutta la vita – ha detto – ed essere candidato insieme a loro è un onore assurdo».

C’è stato anche il ritorno di Eminem con il suo nuovo singolo “Walk On Water”, che lo ha fatto preferire a Kendrick Lamar, Post Malone e Drake come Miglior artista hip-hop. “Havana” di Camila Cabello ha vinto per la Miglior canzone pop, Ed Sheeran per il Miglior live e Kendrick Lamar per il miglior video, “HUMBLE”; Taylor Swift, che era stata nominata in tutte le categorie, non ha vinto niente e non si è presentata a Londra.

La cerimonia ha anche onorato gli U2, che hanno ricevuto il premio alla carriera. La sera prima si erano esibiti davanti a settemila persone a Trafalgar Square e avevano letto, durante la canzone “Sunday Bloody Sunday”, i nomi delle 22 persone uccise nell’attentato di Manchester al concerto di Ariana Grande. Come prevedibile il livello di sicurezza era molto alto a Londra e intorno all’Arena; nonostante questo un uomo è riuscito a salire sul palco per mezzo minuto durante lo spettacolo di French Montana.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.