L’esperto di tecnologia Robert Scoble è stato accusato di molestie sessuali, e si è scusato

L’esperto di tecnologia Robert Scoble – ex dipendente di Microsoft, poi autore di Fast Company e commentatore delle novità di internet – è stato accusato di molestie sessuali da molte donne, e poi si è scusato. Per esempio lo ha accusato la giornalista Quinn Norton in un post su Medium. Norton ha raccontato che nel 2010 Scoble le saltò addosso, toccandole il seno e il sedere, mentre era ubriaco. Un’altra accusa è arrivata da Michelle Greer, un’ex collega di Scoble, che ha raccontato che nel 2010, durante una conferenza, l’uomo le toccò le gambe senza il suo consenso.

In un messaggio di scuse pubblicato su Facebook, Scoble ha citato i suoi vecchi problemi di alcolismo (dice di avere smesso di bere alcol due anni fa). Tuttavia, secondo le testimonianze di altre quattro donne, alcune delle quali raccolte da Tech Crunch, Scoble avrebbe compiuto molestie sessuali anche dopo. Scoble ha 52 anni.

I apologize.I have damaged the trust many people had in me.I have made many steps in my life to try to improve,…

Posted by Robert Scoble on Freitag, 20. Oktober 2017

Robert Scoble, il 24 aprile 2013, a Berlino (Ole Spata/picture-alliance/dpa/AP Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.