• Mondo
  • mercoledì 18 Ottobre 2017

Il Quebec ha approvato una legge che vieta di indossare il velo negli uffici pubblici

Il Quebec, la seconda più popolosa provincia del Canada, ha approvato una legge che impedisce alle persone di indossare abiti che coprono il viso negli uffici pubblici. Il provvedimento interesserà soprattutto le donne di fede musulmana, che non potranno indossare il burqa e il niqab quando si trovano agli sportelli degli uffici pubblici. La legge è stata approvata con 66 voti a favore e 51 contrari ed era stata discussa a lungo: la prima proposta in tal senso era stata presentata dai Liberali, che hanno la maggioranza nel Parlamento locale, circa due anni fa. Gli effetti della legge saranno molto estesi, perché interessa qualsiasi impiegato pubblico, compresi agenti di polizia, insegnanti, medici, dentisti e conducenti dei mezzi pubblici. Il governo locale ha risposto alle critiche dicendo che nella legge non sono mai citati i musulmani e che il provvedimento riguarda qualsiasi persona, al di là del proprio credo, che per motivi diversi è solita coprirsi il viso. Le opposizioni e i critici dicono che in questo modo le donne musulmane saranno emarginate, perché non potranno frequentare le scuole e avranno più difficoltà a essere assunte negli uffici pubblici.

(Dan Kitwood/Getty Images)