George Soros ha donato 18 miliardi di dollari alla sua fondazione

George Soros, il multimiliardario ungherese naturalizzato statunitense, ha donato 18 miliardi di dollari alla sua Open Society Foundations, una delle più grandi donazioni mai effettuate nei confronti di una fondazione. Il trasferimento di denaro è avvenuto negli ultimi anni, ma solo ieri ne è stata data notizia. Open Society Foundations è ora la seconda più grande organizzazione filantropica dopo la Bill and Melinda Gates Foundation, fondata dall’ex CEO di Microsoft, Bill Gates, insieme con la moglie Melinda. L’obiettivo della Open Society Foundations è promuovere la democrazia e il rispetto dei diritti umani, con progetti e iniziative che coinvolgono circa 120 paesi in tutto il mondo. Soros, che ha 87 anni ed è uno dei finanziatori del Partito Democratico statunitense, è stato spesso criticato dai conservatori per le iniziative portate avanti dalla sua fondazione e accusato di ingerire negli affari dei governi. Come ha spiegato Bloomberg, sulla decisione di trasferire così tanto denaro ha influito la necessità di ridurre il carico fiscale imposto sui gestori degli hedge fund negli Stati Uniti.

George Soros (BRENDAN SMIALOWSKI/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.