• Mondo
  • venerdì 29 settembre 2017

Più di 144 mila persone sono state evacuate dall’isola di Bali a causa del rischio di eruzione del monte Agung

Più di 144 mila persone sono state evacuate da Bali per il timore di un’eruzione del monte Agung, un vulcano che non erutta dal 1963, quando causò mille morti. Le evacuazioni sono cominciate sei giorni fa e in circa 75 mila erano già stati allontanati dalla zona pericolosa nei giorni scorsi. Il numero delle persone portate al sicuro è raddoppiato dopo che negli ultimi giorni le scosse intono al vulcano non si sono arrestate.

L’area evacuata si estende per un raggio di 12 chilometri intorno al vulcano. L’aeroporto Ngurah Rai, a circa 75 chilometri dal monte Agung, è ancora completamente operativo, ma nel caso eruttasse le ceneri rilasciate nell’aria potrebbero bloccare il traffico aereo, in un’area la cui vastità dipenderebbe dall’intensità dell’eruzione.

Il monte Agung. (SONNY TUMBELAKA/AFP/Getty Images)