• Mondo
  • giovedì 28 Settembre 2017

A Vanuatu è stata ordinata l’evacuazione di 11mila persone perché un vulcano potrebbe eruttare

11mila persone che vivono sull’isola di Ambae, a Vanuatu, un paese insulare nell’oceano Pacifico, hanno ricevuto l’ordine di evacuare le proprie abitazioni perché si teme che il vulcano Manaro possa eruttare. Negli ultimi giorni gli abitanti di Ambae hanno visto colonne di fumo alzarsi da varie parti del vulcano e hanno sentito dei rumori provenire dalla montagna, e gli esperti hanno alzato il livello di attività vulcanica a 4, in una scala in cui al livello 5 corrisponde un’eruzione vera e propria. Non c’è modo però di prevedere se e quando ci sarà effettivamente un’eruzione e quando le persone che hanno lasciato le proprie case potranno farvi ritorno. Le operazioni di evacuazione sono già cominciate e dureranno fino al 6 ottobre: molte persone saranno portate via mare in una delle isole vicine. L’ultima volta il Manaro eruttò nel 2005.

Una colonna di vapore emerge dal lago Vui, che si trova nel cratere del vulcano Manaro, sull'isola di Vanuatu Ambae, l'8 dicembre 2005 (AP Photo/Rick Rycroft)