• Sport
  • venerdì 22 settembre 2017

Il capitano del Benevento Fabio Lucioni è risultato positivo a una sostanza dopante

La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping ha sospeso in via cautelare il capitano e difensore del Benevento Fabio Lucioni dopo che il giocatore è risultato positivo al Clostebol, uno steroide anabolizzante, nei controlli antidoping effettuati dopo la partita del 10 settembre scorso tra Benevento e Torino, valida per la seconda giornata di Serie A e vinta dal Torino per 1-0. I testi antidoping di Lucioni saranno ora sottoposti a nuovi accertamenti e se la positività verrà confermata potrebbe essergli inflitta una squalifica che va da 1 a 4 anni. Lucioni ha 29 anni e gioca con il Benevento dal 2014. Con la squadra campana ha ottenuto tre promozioni, l’ultima delle quali l’anno scorso dalla Serie B alla Serie A. Lucioni è stato schierato titolare in tutte le partite di Serie A giocate dal Benevento fin qui.

(Francesco Pecoraro/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.