• Mondo
  • mercoledì 30 Agosto 2017

Più di 18mila persone di etnia rohingya si sono spostate dal Myanmar al Bangladesh nell’ultima settimana

L’organizzazione internazionale per le migrazioni (IOM) ha detto che almeno 18.500 persone di etnia rohingya hanno attraversato il confine dal Myanmar al Bangladesh nel corso dell’ultima settimana. La migrazione di così tante persone è stata causata dai recenti scontri tra ribelli rohingya, appartenenti a una minoranza musulmana perseguitata dal governo del Myanmar, e forze di sicurezza birmane: gli scontri si stanno concentrando nel nord dello stato occidentale del Rakhine, che confina con il Bangladesh.

Quelle in corso sono le violenze più gravi in Myanmar degli ultimi mesi: l’ultima volta che c’erano stati scontri di tale intensità era ottobre dello scorso anno, quando un attacco dei ribelli rohingya aveva provocato una brutale operazione militare che aveva fatto parlare di gravi violazioni dei diritti umani.

Un gruppo di rohingya vicino a un campo profughi al confine con il Bangladesh (SAM JAHAN/AFP/Getty Images)