Miley Cyrus agli MTV Video Music Awards, Inglewood, California, 27 agosto 2017 (JEAN-BAPTISTE LACROIX/AFP/Getty Images)

Le foto più belle degli MTV Video Music Awards

È stata una cerimonia un po' più impegnata del solito ma c'erano anche Katy Perry vestita da astronauta e Nicki Minaj da Barbie

Miley Cyrus agli MTV Video Music Awards, Inglewood, California, 27 agosto 2017 (JEAN-BAPTISTE LACROIX/AFP/Getty Images)

La prima esibizione degli MTV Video Music Awards – che si sono tenuti ieri sera a Inglewood, in California – è stata quella di Kendrick Lamar che ha mostrato video di violenze della polizia mescolate a cose dette dai commentatori di destra di Fox News, e poi ha cantato una delle sue canzoni mentre nella coreografia sul palco succedeva un po’ di tutto, comprese persone in fiamme che si arrampicavano su un muro in fiamme.

L’esibizione di Lamar ha dato un po’ il tono a tutta la serata, in cui si è parlato moltissimo di politica e di questioni come il suicidio, la salute mentale e il rapporto con il proprio corpo. Tra gli ospiti della serata, condotta da Katy Perry, ci sono stati anche la madre di Heather Hayer, la donna uccisa a Charlottesville durante la manifestazione neonazista, e Robert Wright Lee, discendente del generale sudista Robert E Lee, quello ricordato da molte statue oggi ritenute un simbolo di oppressione razzista.

2017 MTV Video Music Awards - Fixed Show
Susan Bro, la madre di Heather Hayer, la donna uccisa a Charlottesville durante la manifestazione neonazista e il reverendo Robert Wright Lee IV sul palco degli MTV Video Music Awards (Frederick M. Brown/Getty Images)

Ci sono stati comunque anche dei tipici momenti MTV e poi l’assegnazione dei diversi premi per i migliori video musicali dell’anno. Kendrick Lamar, con “HUMBLE.” ha vinto il premio per il miglior video in assoluto, per il miglior video Hip Hop e quelli per la miglior regia, per i migliori effetti e per la miglior direzione artistica.

Il premio per il miglior artista dell’anno lo ha vinto Ed Sheeran, quello per il miglior emergente Khalid, mentre Zayn e Taylor Swift hanno vinto quello per la miglior collaborazione con il video di”I Don’t Wanna Live Forever (Fifty Shades Darker)”. Fifth Harmony e Gucci Mane hanno vinto il premio per il miglior video pop con “Down”; il premio per il miglior video dance lo hanno vinto Zedd e Alessia Cara con “Stay” e quello per il miglior video rock i Twenty One Pilots con “Heavydirtysoul”. Poi sono stati assegnati dei premi speciali nella categoria “Lotta contro il sistema” a video che si sono occupati di questioni specifiche come l’ambiente, il razzismo o l’immigrazione.

C’è stato poi il ritorno di Miley Cyrus in un’atmosfera anni Sessanta per “Younger Now”, Pink, che ha vinto per il premio alla carriera, è arrivata alla cerimonia con il marito e la figlia e Nicki Minaji vestita da Barbie. Sul sito di MTV si trovano l’elenco con candidati e vincitori e le esibizioni della serata.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.