• Mondo
  • sabato 26 Agosto 2017

Trump ha graziato un controverso sceriffo dell’Arizona

Si chiama Joe Arpaio ed era noto per i suoi metodi duri e a volte fuorilegge nei confronti degli immigrati

Ieri sera il presidente americano Trump ha graziato Joe Arpaio, 85enne ex sceriffo della contea di Maricopa, in Arizona, noto per i suoi metodi controversi e i diversi processi a suo carico per discriminazione. Negli ultimi due anni Arpaio si era molto avvicinato a Trump, aprendo anche alcuni comizi della sua campagna elettorale per le presidenziali. In luglio era stato condannato per oltraggio alla corte dopo aver ignorato dei provvedimenti di un tribunale che gli avevano vietato dei comportamenti discriminatori nei confronti degli immigrati. Nei suoi 24 anni da sceriffo Arpaio è stato criticato fra le altre cose per i suoi metodi al limite della legge e per aver violato i diritti umani di alcuni detenuti. John McCain, rispettatissimo senatore dell’Arizona, ha criticato la grazia concessa ad Arpaio dicendo che “nessuno può considerarsi al di sopra della legge”.

(Ralph Freso/Getty Images)