Il pallone ufficiale Nike della Serie A 2016/2017 (MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)
  • lunedì 14 agosto 2017

Come vedere il calcio in streaming, legalmente

I modi più convenienti per guardare le partite di calcio in diretta streaming spendendo poco o nulla, dalla Serie A alla Champions League

Il pallone ufficiale Nike della Serie A 2016/2017 (MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

Il modo in cui guardiamo il calcio sta cambiando. Alle vecchie pay tv, su cui fino a oggi abbiamo guardato tutte le partite dei tornei non trasmessi in chiaro, da tempo si stanno aggiungendo dei servizi di streaming alternativi, alcuni dei quali ancora piccoli e dalla scelta limitata, altri invece – Facebook per esempio – hanno recentemente stretto degli accordi con alcune importanti leghe calcistiche internazionali e la loro offerta viene continuamente aggiornata. All’estero sono già attivi dei servizi simili a Netflix ma dedicati esclusivamente allo sport: si paga una quota mensile, solitamente non superiore ai 10 euro, e si ha accesso alla visione delle più importanti competizioni sportive. Come è accaduto per Netflix però, prima di utilizzarli in Italia dovremo aspettare ancora un po’.

Per il momento tuttavia, esistono vari modi per guardare legalmente il calcio in Italia senza spendere molto – in alcuni casi anche niente – a costo di accontentarsi un po’ di quello che c’è (l’offerta però è sempre più ampia e accessibile).

Facebook

L’offerta varia continuamente: trovate gli aggiornamenti su Sports on Facebook, sulle pagine ufficiali delle leghe e dei club

Lo streaming su Facebook è la più grande e promettente novità per quanto riguarda la diretta delle partite di calcio. La scorsa estate la Roma è stata il primo club europeo a trasmettere un’intera partita in diretta sulla propria pagina Facebook: era un’amichevole giocata a Pinzolo, sede del ritiro estivo della squadra. Nelle settimane successive lo hanno poi fatto diverse altre squadre europee ed è successo anche quest’anno, dalla Lega Pro al campionato Primavera.

La prima grande lega calcistica a stringere accordi con Facebook per la trasmissione delle partite in diretta è stata la Liga spagnola, nella passata stagione. Lo scorso febbraio le semifinali della Coppa del Re, la coppa nazionale del calcio spagnolo, sono state trasmesse sulla pagina ufficiale della Liga e su Sports on Facebook, la pagina sportiva del social network che condivide tutti i principali streaming in corso. Il primo campionato di calcio a trasmettere le proprie partite in diretta è stato quello messicano: nella passata stagione gli utenti connessi dagli Stati Uniti hanno potuto vedere 46 partite stagionali della prima divisione, un campionato che negli ultimi anni sta crescendo parecchio. Poco dopo il campionato messicano e dopo il successo ottenuto dalla Coppa del Re, a febbraio la Liga spagnola ha trasmesso gratuitamente e in diretta su Facebook tutte le partite di campionato in programma il venerdì sera fino al termine della stagione grazie a un accordo con Mediapro, la società che detiene i diritti sia del campionato spagnolo sia della Coppa del Re.

In Italia la prima partita di un campionato trasmessa in diretta su Facebook è stata Cosenza-Catanzaro, il 22 dicembre scorso sulla pagina della Lega Pro. Dopo non ce ne sono state altre, ma è possibile che in futuro la Lega Pro decida di trasmetterne ancora, con l’obiettivo di facilitarne la visione in tutto il paese.

Serie A TIM TV

Serie A

Tramite il canale Serie A TIM TV della Lega Serie A è possibile guardare tre partite in diretta di ciascun turno di campionato. Si può accedere al servizio tramite smartphone, tablet e pc con l’app Serie A TIM, disponibile per Android, iPhone e Windows Phone e anche dalla propria televisione, con Chromecast e Apple TV. È un classico servizio di pay-per-view: una singola partita costa 1,99 euro mentre comprarle tutte e tre costa 3,99 euro. Funziona bene.

Siti di scommesse

Serie A / Serie B / Lega Pro / Campionati esteri

Dallo scorso dicembre le partite di Serie A, Serie B e Lega Pro sono visibili in streaming sul sito dell’agenzia di scommesse SNAI. La visione delle partite in streaming è gratuita a condizione che ci si registri sul sito della SNAI e che si abbia un conto di gioco con un saldo attivo. Chi non ha un conto su SNAI può crearlo versando un importo iniziale minimo di 15 euro. Le partite possono essere viste sia sul sito della SNAI che sull’app per mobile “SNAI Sport Scommesse”. Le partite si vedono senza telecronaca e in un player che non si può ingrandire a tutta pagina.

snai-streaming

Il player delle partite trasmesse su Snai (Snai)

Anche le agenzie di scommesse Bet365, Sisal Matchpoint ed Eurobet offrono lo stesso servizio, disponibile con le stesse modalità (l’importo minimo da versare sul conto può cambiare). Bet365 ha un’offerta molto ampia: oltre al calcio si possono vedere anche partite di tennis, basket, pallavolo e un’altra decina di sport. Per quanto riguarda il calcio, Bet365 trasmette alcune partite di Serie A, Serie B, Liga, Championship, Bundesliga e Ligue 1. Alcune dirette sono visibili solamente in alcuni paesi e la programmazione può subire cambiamenti. Sisal Matchpoint ed Eurobet forniscono un servizio simile: basta registrarsi e avere un saldo di gioco attivo per vedere calcio, tennis, volley, basket e hockey. Oltre ai siti citati, molte altre agenzie di scommesse, si italiane che straniere, offrono questi contenuti in streaming.

Fubo e DAZN

Champions League / Europa League / Premier League / Liga / Serie A /Bundesliga / Ligue 1 / Liga Portugal / MLS

Per chi risiede o si trova spesso negli Stati Uniti, in Canada, Svizzera, Austria, Germania o Giappone, ci sono Fubo e DAZN, i due servizi di streaming online più economici e diffusi per guardare il calcio online.

Fubo è disponibile solo per chi si connette dagli Stati Uniti e trasmette in streaming alcune partite di Champions ed Europa League, e poi Premier League, Liga, Serie A, Bundesliga, Ligue 1, Liga Portugal e MLS. Ci sono tre diversi abbonamenti. Uno in lingua inglese con 49 canali disponibili a 34 dollari al mese, uno in spagnolo con 16 canali da 15 dollari al mese e uno portoghese da 20 dollari al mese. Dall’iscrizione si ha una prova gratuita di sette giorni. È necessario inserire un metodo di pagamento valido, ma si può evitare di pagare la prima mensilità entro la scadenza dei sette giorni di prova gratuita. Oltre al calcio, Fubo offre anche la visione di tutti i principali sport nordamericani.

DAZN è un servizio di Perform Group  (quelli di Opta, società di analisi dati sul calcio). È stato lanciato più di un anno fa e per ora è disponibile solo per chi si connette da Canada, Svizzera, Austria, Germania e Giappone. Costa 10 euro al mese e da dopo l’iscrizione si ha un mese intero di prova. Trasmette tutti i principali campionati del continente ma non le coppe europee, per ora.

dazn-hompage

La homepage di DAZN (DAZN)

Rai, Mediaset e Sky

Champions League / Europa League / Serie A / Coppa Italia / Nazionali

I servizi streaming di Rai e Mediaset esistono da tempo e offrono quello che trasmettono sui propri canali, in chiaro o no. Sulla Rai, dal sito o con l’app di Rai Play, si possono vedere tutte le partite di Coppa Italia e della Nazionale italiana mandate in onda nei suoi canali televisivi principali. Sul sito Sportmediaset o su quelli di Canale 5, Rete Quattro e Italia 1 si possono seguire le partite di Champions League che la rete trasmette in chiaro.

Sky, oltre ai vari pacchetti di abbonamento per il servizio di pay-tv, manda in streaming sul sito di TV8 – uno dei suoi canali trasmessi in chiaro – una partita di Europa League ogni giovedì. Inoltre tempo fa Sky ha lanciato NOW TV, un servizio streaming online che permette di vedere i contenuti sportivi della pay-tv pagando abbonamenti giornalieri, settimanali o mensili, che però superano abbondantemente le cifre richieste dagli altri servizi citati.

Eurosport Player

MLS / Campionati internazionali femminili e giovanili

È la piattaforma online del network televisivo su satellite di proprietà di Discovery Communications. La sua programmazione si concentra soprattutto su tennis, sport invernali, rugby, ciclismo e sui maggiori eventi internazionali di atletica leggera. Tuttavia offre anche la diretta delle partite della Major League Soccer e dei campionati internazionali giovanili e femminili. Per accedere al servizio ci si può abbonare scegliendo fra tre diverse formule: l’abbonamento annuale da 4,99 euro al mese per 12 mesi, quello libero da 6,99 euro al mese e quello annuale da pagare però in un’unica soluzione al costo di 59,99 euro.

eurosport-player-streaming

La homepage di Eurosport Player (Eurosport)

Mycujoo

Serie minori / Campionati esteri minori / Campionati femminili e giovanili

Per chi proprio non può farne a meno: è una startup svizzera fondata da due ragazzi portoghesi nel 2014. Consiste in una piattaforma online su cui si possono guardare gratuitamente centinaia di partire delle serie minori, del calcio femminile e di quello giovanile. Non offre nessuna partita “di cartello” e non ci si avvicina nemmeno: ci sono solo incontri che altrimenti non si potrebbero vedere in nessun altro posto, perché probabilmente se li guarderebbero in tredici. Mycujoo trasmette partite della seconda divisione danese e norvegese, delle serie inferiori del calcio portoghese, brasiliano (fra cui quelle del Red Bull Brazil), svizzero e nordamericano. Ha stretto inoltre degli accordi con le federazioni calcistiche olandese, bosniaca e ungherese per trasmettere le partite di tutte le nazionali giovanili. Ha trasmesso anche alcune partite di Lega Pro.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.