• Italia
  • lunedì 24 Luglio 2017

È morto a 77 anni Giovanni Bianchi, ex parlamentare e presidente delle ACLI dal 1987 al 1994

È morto oggi a 77 anni Giovanni Bianchi, presidente delle ACLI dal 1987 al 1994 e parlamentare dal 1996 al 2006, con il Partito Popolare Italiano, prima, e con la Margherita poi. Bianchi era considerato uno dei principali intellettuali cattolici italiani dell’area di centrosinistra: fu molto vicino fra gli altri a Giuseppe Lazzati (storico rettore dell’Università Cattolica di Milano) e Carlo Maria Martini, ex arcivescovo della città.

Bianchi aveva iniziato in politica a livello locale con la Democrazia Cristiana di Sesto San Giovanni, il comune poco fuori Milano dove era nato nel 1939. Nel 1987 era stato eletto presidente nazionale delle Associazioni cristiane lavoratori italiani (ACLI) e aveva lasciato l’incarico nel 1994 per entrare nel Partito Popolare Italiano, che aveva preso il posto della Democrazia Cristiana. Nello stesso anno era stato eletto presidente del partito, che dopo una scissione era entrato a far parte dell’Ulivo. Nel 1996 Bianchi era stato eletto per la prima volta in Parlamento ed era stato poi rieletto altre due volte, rimanendo parlamentare fino al 2006. Nel 2007 era poi diventato il primo segretario provinciale di Milano del Partito Democratico.