Silvio Berlusconi e Sergio Marchionne, Roma, 6 luglio 2009 (©Roberto Monaldo / LaPresse)

Sergio Marchionne non ha nessuna intenzione di fare il capo del centrodestra

«Io non ci penso per niente, nemmeno di notte»

Silvio Berlusconi e Sergio Marchionne, Roma, 6 luglio 2009 (©Roberto Monaldo / LaPresse)

Nei giorni scorsi il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi aveva indicato come possibile candidato del centrodestra alla presidenza del Consiglio Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles (FCA). Berlusconi lo aveva detto durante una cena a cui erano presenti alcuni direttori e editori di quotidiani di centrodestra, che il giorno dopo l’avevano riportata e commentata. Non era chiaro quanto fosse seria la proposta di Berlusconi. Domenica 9 luglio, rispondendo alla domanda di un giornalista in occasione del Gran Premio d’Austria di Formula 1, Marchionne ha reagito così all’ipotesi fatta da Berlusconi:

«Berlusconi è un grande, ha spiazzato tutti, ma io non ci penso per niente, nemmeno di notte»

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.