• Mondo
  • mercoledì 14 giugno 2017

Un uomo ha sparato in un deposito di UPS a San Francisco

Quattro persone sono morte tra cui lo sparatore; la polizia è intervenuta e ora la situazione è sotto controllo

I media locali riportano che un uomo ha sparato all’interno di un deposito della società di spedizioni UPS vicino a Vermont Street a San Francisco (nel quartiere di Potrero Hill), e che ci sarebbero diversi, quasi certamente quattro, feriti. Le notizie sono state a lungo confuse ma la polizia ha detto in conferenza stampa che i morti sono tre più lo sparatore, che ha cercato di suicidarsi quando la polizia è intervenuta ed è poi morto per le ferite al San Francisco General Hospital. In ospedale sono al momento ricoverate altre due persone rimaste ferite.

La sparatoria è avvenuta alle 9 del mattino ora locale, la polizia è intervenuta rapidamente e in modo massiccio, e un’ora e mezza dopo ha detto che la situazione era tornata sotto controllo e che stava perlustrando la zona in cerca di eventuali feriti. UPS ha intanto detto che nella sparatoria sono stati coinvolti quattro dipendenti e che l’uomo era un ex impiegato dell’azienda, ma non si sa ancora chi sia né si conoscono le sue motivazioni. Una fonte ha detto a NBC che sarebbe stato licenziato, ma la polizia non ha confermato. Nel frattempo ha chiesto ai residenti di rimanere all’interno degli edifici e alle altre persone di non avvicinarsi alla zona della sparatoria.

 

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.