(AP Photos/Rahmat Gul)
  • Mondo
  • mercoledì 31 maggio 2017

Cosa sappiamo dell’attentato a Kabul

Un'autobomba è esplosa nella zona delle ambasciate della capitale afghana, causando almeno 90 morti e 400 feriti

(AP Photos/Rahmat Gul)

Questa mattina a Kabul, la capitale dell’Afghanistan, c’è stata una grande esplosione nella zona tra le ambasciate e il palazzo presidenziale, causata da un’autobomba. Un portavoce del governo afghano ha detto che sono morte 90 persone e che 400 sono rimaste ferite: tra loro ci sono molte donne e bambini. Non è comunque escluso che questi numeri salgano. Un portavoce dei talebani ha negato ad Al Jazeera un coinvolgimento del gruppo fondamentalista islamico nell’attentato. Il ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel ha detto che alcuni dipendenti dell’ambasciata tedesca in Afghanistan sono rimasti feriti, e che un agente di sicurezza afghano è morto. CNN ha scritto che sette cittadini americani sono rimasti feriti nell’esplosione.

Dopo avere sentito l’esplosione e avere visto l’alta colonna di fumo, decine di persone hanno raggiunto la zona per offrire i primi soccorsi.

L’area delle ambasciate ha diversi punti di controllo della polizia, cosa che ha rallentato l’accesso dei soccorritori e dei familiari e amici delle persone coinvolte. Ci sono notizie di morti e feriti nei pressi dell’ambasciata tedesca.

Il portavoce della polizia di Kabul, Basi Mujahid, ha detto che l’esplosione: “è stata causata da un’autobomba nelle vicinanze dell’ambasciata della Germania, ma ci sono diversi altri complessi e uffici nelle vicinanze. Per ora è difficile dire quale fosse l’effettivo obiettivo dell’attacco”. L’onda d’urto causata dall’esplosione ha danneggiato una trentina di automobili parcheggiate nella zona e ha causato alcuni principi d’incendio. Le finestre degli edifici vicini sono andate in frantumi e il boato dell’esplosione è stato avvertito a diversi chilometri di distanza, in altre parti della città.

L’attacco non è stato ancora rivendicato: almeno prima della loro smentita, l’ipotesi principale era che fosse stato fatto dai talebani, che nelle ultime settimane hanno lanciato una nuova offensiva contro il governo. Da inizio anno, inoltre, Kabul ha subìto decine di attacchi, condotti spesso con esplosivi, che hanno causato la morte di decine di persone.

BBC News ha detto che uno dei morti nell’attacco era un autista del servizio di news locale, Mohammed Nazir, che collaborava con il servizio pubblico britannico da quattro anni. Quattro giornalisti di BBC sono stati feriti, ma non sono in pericolo di vita.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.