Fotografie di Marcel Proust nel 1896, all'asta a Sotheby's a Parigi, nel 2016 (FRANCOIS GUILLOT/AFP/Getty Images)
  • cit
  • giovedì 20 Aprile 2017

Anche Proust si lamentava dei vicini rumorosi

«Oltre la parete, i vicini fanno l’amore ogni due giorni con una frenesia che mi fa invidia»

Marcel Proust in una lettera inviata al figlio del suo padrone di casa

La lettera di Proust fa parte di un’estesa e preziosa collezione di 230 lettere e diari di grandi scrittori francesi messa insieme negli ultimi 50 anni dal 79enne svizzero Jean Bonna, e che sarà venduta all’asta a Parigi da Pierre Bergé and Associés il 26 aprile: secondo gli esperti farà incassare almeno tre milioni di euro. Tra i manoscritti più preziosi ci sono una rara prima edizione di Discorsi di Galileo Galilei, che verrà venduta a oltre 700mila euro, un diario di Victor Hugo, e una lettera del 1857 in cui Gustave Flaubert difende il valore artistico di Madame Bovary – sottoposto a processo in Francia con l’accusa di oscenità – dicendo di non averlo «scritto per le ragazzine ma per gli uomini, per la letteratura».

bovaryLa lettera in cui Flaubert difende il valore letterario di Madame Bovary prima dell’inizio del processo, nel 1857 (Stéphane Briolant/©Pierre Bergé & Associés(