Le prime pagine di oggi

L'otto marzo fra mimose e scioperi, i documenti di Wikileaks sulla CIA, e l'eliminazione del Napoli in Champions

Ci sono notizie diverse in apertura sui giornali di oggi: alcuni titolano sulla festa dell’8 marzo e sullo sciopero generale indetto in vari paesi del mondo per protestare contro la violenza di genere, altri si occupano dei documenti pubblicati da Wikileaks sulle tecniche di spionaggio della CIA attraverso sistemi informatici. La Stampa segue le notizie sui migranti, con la nuova legge approvata in Ungheria e la sentenza della corte europea per la quale i singoli stati non sono obbligati a concedere i visti umanitari, il Sole 24 Ore si occupa dell’annuncio di Marchionne di voler spostare la produzione della Panda dallo stabilimento di Pomigliano, il Giornale apre sull’inchiesta sull’ex pubblico ministero Ingroia, indagato per peculato, il Fatto segue anche oggi l’inchiesta CONSIP, Avvenire pubblica i dati OCSE sulla crescita in Italia, che è la più bassa fra i paesi industrializzati, e il Tempo intervista Verdini, mentre i quotidiani sportivi commentano la sconfitta contro il Real Madrid del Napoli, che esce così dalla Champions League.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.