• Scienza
  • mercoledì 8 febbraio 2017

La cascata di lava alle Hawaii è tornata

Lo spettacolare getto di roccia fusa che si tuffa nell'oceano dal vulcano Kilauea è di nuovo visibile, dopo una breve pausa causata dal crollo di parte della scogliera – video

Dopo alcuni giorni di inattività causata da un crollo, lo spettacolare getto di lava dalla scogliera del vulcano Kilauea nelle Hawaii (Stati Uniti) ha ripreso a far cadere grandi quantità di roccia fusa nell’oceano, come aveva fatto per buona parte del mese di gennaio. Il getto era stato infatti originato da un crollo precedente, avvenuto lungo il margine del vulcano il 31 dicembre scorso, nella sezione Kamokuna.

Il 2 febbraio la caduta di parte della scogliera aveva bloccato la cascata di lava, come avevano confermato i rilievi effettuati dai ricercatori della US Geology Survey (USGS), l’agenzia scientifica degli Stati Uniti che si occupa principalmente di geologia.

Il 4 febbraio scorso, però, una nave per turisti che organizza tour intorno al Parco Nazionale dei Vulcani ha avvistato nuovamente il getto di lava, con grande sorpresa per i turisti che si trovavano a bordo. La pagina di Kalapana Cultural Tours su Facebook ha pubblicato video e fotografie che mostrano la ripresa dell’attività lungo la scogliera, alta quasi 28 metri.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.