• Cultura
  • mercoledì 18 Gennaio 2017

Dietro i finestrini appannati di Londra

Fotografie che sembrano quadri di passeggeri stanchi e assorti seduti sugli autobus, in cui riconoscersi facilmente

L’ultimo libro del fotografo Nick Turpin si intitola On The Night Bus e raccoglie ritratti di persone dietro i finestrini appannati degli autobus di Londra. Fa parte della collana “Tales from the City”, dedicata a diversi progetti fotografici sulle città e pubblicata da Hoxton Mini Press.
Turpin ha scattato le fotografie con un teleobiettivo nella zona della stazione della metropolitana di Elephant & Castle, nel corso di due inverni: mostrano persone assorte, stanche o intente a parlare con i vicini, scene normali in cui ci imbattiamo ogni giorno. I ritratti di Turpin sembrano quasi quadri, con i finestrini appannati che attenuano e sfocano i lineamenti del volto dei passeggeri.

Turpin è nato nel 1969 a Londra, dove vive e si occupa di fotografia pubblicitaria dopo aver lavorato sette anni come fotografo per l’Independent. Nel 2000 ha fondato un collettivo internazionale di fotografi di strada, In-Public. Tra le altre cose, ha scattato anche la copertina della prima edizione del celebre libro Il diario di Bridget Jones, di Helen Fielding.