• di <b>Luca Misculin – <a href="https://twitter.com/lmisculin"><img src="https://www.ilpost.it/wp-content/themes/ilpost/images/ico_bl_tw.png" />@lmisculin</a></b>
  • Cultura
  • Venerdì 16 dicembre 2016

10 risposte su “Rogue One”

Le cose che vorrete sapere e capire meglio dopo aver visto il nuovo film di Star Wars (se non l’avete visto, alla larga!)

di Luca Misculin – @lmisculin

Il 15 dicembre è uscito nei cinema italiani Rogue One: A Star Wars Story, il primo film spinoff – cioè un film separato da quelli originali ma che riprende alcuni personaggi e ambientazioni – della saga fantascientifica di Star Wars. Rogue One è ambientato cronologicamente fra la “vecchia” trilogia, uscita fra il 1977 e il 1983, e quella dei prequel, uscita fra il 1999 e il 2005, anche se è più legato a quella “vecchia”: racconta del modo in cui i Ribelli rubarono all’Impero i piani della Morte Nera, la stazione spaziale che distruggono alla fine del primissimo film della saga.

Prima dell’uscita di Rogue One gli appassionati non sapevano bene cosa aspettarsi: la Lucasflim, la casa di produzione dei film, di proprietà della Disney, aveva ripetuto più volte che sarebbe stato un film un po’ diverso da quelli della saga originale, più cupo e simile a un film di guerra. È effettivamente così, e le prime recensioni sono quasi tutte positive. Ma Rogue One, come sa bene chi l’ha già visto, è anche un film molto veloce e in cui succedono parecchie cose: abbiamo messo insieme un elenco di dubbi e domande – e le nostre risposte – di cui probabilmente vi metterete a discutere fuori dal cinema, davanti a una birra.

Attenzione: ovviamente da qui in poi è un campo minato di SPOILER per chi ancora non ha visto “Rogue One”

(altro…)