(Olivier Douliery-Pool/Getty Images)

Joe Biden dice che potrebbe candidarsi nel 2020

«Ho imparato tanto tempo fa che il destino ha un suo modo di intervenire»

(Olivier Douliery-Pool/Getty Images)

Joe Biden, il 74enne vice presidente degli Stati Uniti dall’inizio dell’amministrazione Obama, ha alluso alla possibilità di candidarsi come presidente alle prossime elezioni del 2020. Biden ha parlato con alcuni giornalisti mentre seguiva una seduta del Senato, e rispondendo a una domanda sulla sua volontà di candidarsi ancora per qualcosa dopo una lunga carriera ha detto di sì, ma che si sarebbe candidato solo a fare il presidente. Quando i giornalisti gli hanno chiesto se scherzasse, ha detto:

«Ho imparato tanto tempo fa che il destino ha un suo modo di intervenire»

Biden, che prima di diventare vice presidente è stato per 36 anni senatore per il Delaware vincendo sei volte la rielezione, negli ultimi anni è diventato uno dei politici più apprezzati a livello nazionale e nel 2015 dopo lunghe riflessioni e tentazioni aveva deciso di non candidarsi alle primarie dei Democratici contro Hillary Clinton, citando la recente morte di suo figlio Beau Biden. In molti lo vedono come un candidato ideale per battere Donald Trump, per la sua storia politica, la sua provenienza e, per un politico di così lungo corso, la sorprendente assenza di scandali nella sua carriera. È anziano, Biden, avrebbe 78 anni nel 2020, ed un po’ propenso a mettersi nei guai quando parla a braccio: ma l’elezione di Donald Trump ha dimostrato che nessuna delle due condizioni è di per sé ostativa nella politica americana contemporanea.