Uma Thurman fotografata da Peter Lindbergh per il Calendario Pirelli 2017
  • Moda
  • martedì 29 Novembre 2016

4 foto del Calendario Pirelli 2017

Innovativo e realizzato da Peter Lindbergh, con donne vestite e con le rughe: da Uma Thurman a Julianne Moore

Uma Thurman fotografata da Peter Lindbergh per il Calendario Pirelli 2017

Da mesi si parla con una certa attesa del Calendario Pirelli 2017, realizzato quest’anno dal fotografo tedesco Peter Lindbergh e presentato oggi a Parigi. L’uscita del Calendario Pirelli, soprannominato The Cal, è sempre un evento: esiste dal 1963 (anche se non fu realizzato dal 1974 al 1984), è a tiratura limitata e viene regalato ad alcuni personaggi famosi e a clienti dell’azienda di pneumatici. Quest’anno è ancora più un evento del solito dato che, come aveva detto il fotografo qualche mese fa, sarà simile a quello del 2016 affidato ad Annie Leibovitz e quindi diverso da tutti gli altri.

Linbergh ha infatti preferito ritrarre anziché le solite modelle nude del momento – giovanissime, dal corpo perfetto e solitamente photoshoppato – un gruppo di attrici e una professoressa di scienze politiche, tutte vestite e con un’età compresa tra i 27 e i 71 anni. Così come Annie Leibovitz aveva scelto per il suo calendario donne di successo nello sport, negli affari e nell’arte, come la tennista Serena Williams, la comica Amy Schumer (le uniche in intimo anziché completamente vestite), la cantante Patti Smith e la musicista Yoko Ono.

Lindbergh ha spiegato che «Il mio Pirelli è un calendario non nudo, che spoglia l’anima delle attrici: quindi è più nudo del nudo. The Cal 2017 sarà un calendario sulla sensibilità, sull’emozione, non certo sui corpi perfetti». Le attrici fotografate, quasi tutte completamente vestite, sono Nicole Kidman (che ha 49 anni), Penelope Cruz (42), Uma Thurman (46), Kate Winslet (40), Julianne Moore (55), Rooney Mara (31), Charlotte Rampling (70), Helen Mirren (71), Alicia Vikander (27), Zhang Ziyi (37), Robin Wright (50), Jessica Chastain (39), Lupita Nyong’o (33) e Lea Seydoux (31): la loro età media è 44 anni, molto più alta di quella comunemente associata alla bellezza femminile. Compare anche Anastasia Ignatova, una professoressa di teoria politica di Mosca che Lindbergh ha incontrato l’anno scorso.

Le fotografie sono state scattate tra maggio e luglio, a New York, Los Angeles, Berlino, Londra e a Le Toquet, una località di mare vicina a Calais, nel nord della Francia. È la terza volta che Lindberg si occupa del calendario: nel 1966 lo aveva ambientato nel deserto di El Mirage in California, nel 2002 negli Studios della Paramount Pictures a Los Angeles, dove aveva ritratto attrici vestite in set cinematografici, tra cui Brittany Murphy, che all’epoca aveva 25 anni, e Julia Stiles, che ne aveva 21.