(MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)
  • Italia
  • sabato 12 Novembre 2016

Le foto dell’acqua alta a Venezia

Ha superato il metro ma non ha creato particolari disagi: anzi, è stata l'ottimo pretesto per alcune belle foto, relativamente insolite

(MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

“Acqua alta” è un’espressione che, a pensarci bene, viene associata solo a Venezia: descrive in modo rapido ed efficace quel fenomeno che si verifica quando picchi di marea particolarmente alta causano un parziale allagamento delle parti più basse di Venezia, tra cui San Marco, la sua piazza principale. Capita più volte l’anno, soprattutto in autunno e primavera, e nella maggior parte dei casi non crea disagi esagerati e, anzi, permette ai turisti dotati con macchina fotografica di fare foto diverse dal solito. Come ha scritto Venezia Today, negli ultimi giorni l’acqua alta ha raggiunto il codice gialli (per valori che si definiscono “sostenuti” e in certi punti è arrivata a oltre un metro. A fare le foto in piazza San Marco tra i tanti turisti stamattina c’era anche il fotografo Marco Bertorello.