(Hannelore Foerster/Getty Images)

Ultime dal Nobel a Dylan

Lui continua ad ignorare la cosa, ieri il suo sito ufficiale ha promosso un suo nuovo libro come scritto dal "vincitore del premio Nobel per la Letteratura", poi però ha cancellato la frase

(Hannelore Foerster/Getty Images)

Da un paio di giorni si è tornati a parlare dell’assegnazione del premio Nobel per la Letteratura a Bob Dylan, che da quando è stato ufficialmente indicato dall’Accademia svedese come il vincitore del premio di quest’anno non ha commentato la notizia e non ha risposto ai messaggi dell’Accademia. Giovedì il sito ufficiale di Bob Dylan ha promosso una nuova raccolta di suoi testi come scritti dal “vincitore del premio Nobel per la Letteratura”, lasciando intuire che Dylan avesse in qualche misura “accettato” il Nobel, venerdì tuttavia la frase è sparita dal sito di Dylan, e questo ha alimentato le voci sulle ragioni dell’indifferenza di Dylan nei confronti del premio.

Dylan, che è probabilmente il più famoso e apprezzato cantautore del Novecento, è conosciuto tra le altre cose per la sua proverbiale riservatezza. Oltre a dare poche interviste, e a rimanere sempre il più possibile lontano dalle occasioni pubbliche, è famoso per parlare molto poco ai concerti. Dylan è stato annunciato come il vincitore del Nobel una settimana fa esatta, il 14 ottobre, ma finora non ne ha mai parlato in pubblico né si è messo in contatto con l’Accademia svedese. L’unico segnale che Dylan e il suo staff hanno effettivamente saputo del Nobel è un sobrio post sulla sua pagina Facebook ufficiale, che annunciava la vittoria e ne riportava la motivazione (“per avere creato nuove espressioni poetiche nella grande tradizione della canzone americana”).

Quello di promuovere un nuovo libro di Dylan come scritto dal “vincitore del premio Nobel per la Letteratura” è stato interpretato da molti come un segnale che Dylan aveva accettato il Nobel, in fondo. Non è chiaro se la frase sia stata rimossa per precauzione o per una precisa richiesta di Dylan o dei suoi agenti. In questi giorni i portavoce di Dylan non hanno diffuso nessun comunicato o dichiarazione, e hanno preferito non commentare voci o notizie apparse sui quotidiani internazionali.

dylan Uno screenshot della versione di ieri della pagina sul sito ufficiale di Dylan

L’Accademia voleva contattare Dylan per invitarlo ufficialmente alla cerimonia di premiazione che si terrà il prossimo 10 dicembre a Stoccolma, durante la quale il re di Svezia Carlo XVI Gustavo premierà i vincitori del Nobel nelle varie discipline con una medaglia. Come ogni anno per la cerimonia è prevista anche una cena durante la quale, come da prassi, Dylan dovrebbe tenere un discorso. «Non sono preoccupata, penso che si presenterà» ha detto Sara Danius, segretaria permanente dell’Accademia, aggiungendo: «se non vuole venire, non verrà. Sarà comunque una grande festa».