(ANSA/ FABIO CAMPANA)
  • Italia
  • venerdì 30 Settembre 2016

Lo sciopero dei treni finisce stasera: le cose da sapere

È iniziato ieri, riguarda Trenitalia (ma non le Frecce), Trenord e NTV

(ANSA/ FABIO CAMPANA)

Terminerà questa sera alle 21 lo sciopero dei treni iniziato ieri e che coinvolge il personale di Trenitalia, di Trenord – la società che gestisce le ferrovie regionali della Lombardia – e di Ntv, la compagnia dei treni Italo. Lo sciopero, che potrebbe causare disagi a chi deve spostarsi a livello locale, è stato indetto dai sindacati autonomi Cat, Cub e Sgb nell’ambito delle trattative che si stanno svolgendo per rinnovare il contratto nazionale di lavoro, e che secondo quanto scrive in un documento il sindacato Cub stanno proseguendo con “zero coinvolgimento dei lavoratori”. Ecco le modalità dello sciopero così come le hanno comunicate Trenitalia, Trenord e Ntv.

 Trenitalia

Le Frecce circoleranno regolarmente, mentre per i treni regionali ci potranno essere ritardi, cancellazioni o modifiche agli orari. Sarà regolare il collegamento tra la stazione di Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino con il servizio “Leonardo Express” o con autobus sostitutivi. Per i treni a lunga percorrenza che non sono Frecce sono previste delle modifiche alla circolazione che sono indicate qui.

Trenord

Venerdì 30 sono previste le consuete fasce di garanzia – dalle 6 alle 9 del mattino e dalle 18 alle 21 – in cui circoleranno i treni inseriti nella lista dei servizi minimi garantiti. Potrà essere coinvolto dallo sciopero anche il treno che collega Milano con l’aeroporto di Malpensa: le corse non effettuate saranno sostituite con autobus.

Italo

Sul sito della società si trova la lista dei treni che viaggeranno.