La modella Kate Moss a Hong Kong, il 14 marzo 2015 (Jerome Favre/Getty Images)
  • Moda
  • martedì 20 Settembre 2016

Cosa fa Kate Moss adesso

È l'unica top model degli anni '90 che continua a sfilare: ora è arrivata su Instagram e ha aperto un'agenzia di talent scout

La modella Kate Moss a Hong Kong, il 14 marzo 2015 (Jerome Favre/Getty Images)

Kate Moss ha 42 anni ed è l’unica delle supermodelle degli anni Novanta che continua a sfilare e a posare per pubblicità e riviste. Nel mondo della moda si è molto parlato della sua decisione dello scorso marzo di lasciare l’agenzia Storm Models, dove lavorava da 27 anni, e che la portò al successo quando ne aveva 14. Moss ha lasciato Storm per fondare un’agenzia di talent scout – non solo modelli, anche cantanti, attori e ballerini – insieme a Lucy Baxter, che era la sua agente da Storm. L’agenzia si chiama Kate Moss Agency e non si conoscono ancora i nomi delle prime persone che rappresenterà, ma si sa per certo che ci saranno delle modelle. La rivista Business of Fashion ha dedicato a Kate Moss il servizio di copertina del suo prossimo numero, accompagnandolo con un’intervista in cui racconta dei suoi nuovi progetti.

business_fashion_kate_moss

La Kate Moss Agency non è e non sarà l’unica attività di Moss: per i prossimi mesi ha in programma nuove collaborazioni con aziende di moda, come aveva già fatto con il marchio di fast fashion Topshop (per cui ha disegnato alcune collezioni, come quella del 2014) e con l’azienda francese specializzata in camicie Equipment, per cui ha firmato una capsule collection nella primavera del 2016 (sulla copertina del prossimo Business of Fashion indossa una camicia di questa collezione).

(Quarant’anni da Kate Moss: e 40 fotografie di quella di cui ha senso dire “icona”)

Secondo la rivista Forbes, Kate Moss è la tredicesima modella più pagata al mondo (a pari merito con Alessandra Ambrosio e Doutzen Kroes) nella classifica del 2016, che ha al primo posto Gisele Bündchen. Kate Moss però – che tra giugno 2015 e giugno 2016 ha guadagnato 5 milioni di dollari, circa 4,5 milioni di euro – è la più vecchia della lista. È una delle donne più ricche del Regno Unito e, stando al Sunday Times, ha un patrimonio di circa 64 milioni di euro. Tra le sue entrate ci sono anche i guadagni come testimonial per il marchio di cosmetici Rimmel e per la casa di moda Burberry.

Kate Moss e Instagram

Fino alla settimana scorsa Moss non aveva un profilo Instagram, forse anche per distinguersi dalle modelle più giovani famose soprattutto grazie ai social network, come Gigi Hadid, Kendall Jenner e Karlie Kloss. Ora ne ha aperto uno come Kate Moss Agency; l’unica immagine pubblicata finora è la copertina di Business of Fashion e i followers sono “solo” 261mila. Inizialmente Moss aveva pubblicato una sua foto in pantaloncini scattata in un prato, che però è stata cancellata.

Negli ultimi anni le agenzie di modelle stanno ripensando e riorganizzando il loro lavoro, a causa dell’importanza sempre maggiore dei social network e della trasformazione delle modelle – così come degli altri personaggi famosi – in veri e propri brand. Un esempio recente è quello di Gigi Hadid, al centro della strategia di rilancio dell’azienda di moda americana Tommy Hilfiger: oggi il suo nome ha più peso e importanza di quello dell’azienda stessa, che cerca di sfruttarlo per avere successo e farsi conoscere tra i più giovani. Le modelle oggi non si limitano a mostrare la loro immagine ma raccontano molti dettagli della propria vita privata e i propri gusti attraverso Instagram e Snapchat, e le agenzie di modelle devono riuscire ad adattarsi a questo nuovo modo di lavorare.