(KOEN VAN WEEL/AFP/Getty Images
  • Mondo
  • martedì 13 Settembre 2016

I Paesi Bassi useranno le aquile per cacciare i droni illegali

Saranno utilizzate per abbattare i droni non autorizzati durante eventi delicati e nei pressi degli aeroporti

(KOEN VAN WEEL/AFP/Getty Images

Lunedì la polizia olandese ha annunciato di aver concluso con successo una serie di test sull’utilizzo di aquile calve per controllare la circolazione di droni illegali. Circa 100 agenti sono stati addestrati a operare con le aquile, che saranno schierate durante eventi importanti, come visite di capi di stato stranieri, e nei pressi degli aeroporti, per bloccare droni che potrebbero ostacolare il traffico aereo. I reparti dotati di aquile saranno schierati a partire dalla prossima estate.

Dennis Janus, portavoce della polizia dei Paesi Bassi, ha spiegato che le aquile vengono addestrate a considerare i droni delle prede. In una tipica operazione, gli uccelli attaccano i droni, li afferrano con gli artigli e li portano a terra. Janus ha detto che durante i test della polizia nessun uccello si è fatto male, e ha aggiunto: «Nessun drone è sopravvissuto».