Un dettaglio della copertina di "Il corso dell'amore" di Alain de Botton, che esce oggi.
  • Cultura
  • venerdì 9 settembre 2016

13 libri interessanti di questo autunno

Il nuovo libro di Roberto Saviano, il nuovo romanzo di Don De Lillo e una versione di "Seta" di Baricco, tra gli altri

Un dettaglio della copertina di "Il corso dell'amore" di Alain de Botton, che esce oggi.

Nell’industria editoriale francese il periodo che va dalla fine di agosto all’inizio di novembre, in cui vengono pubblicati moltissimi nuovi libri, è chiamato “rentrée littéraire“, cioè “rientro letterario” dopo la pausa estiva. In Italia non esiste un’espressione simile, e anche se ci sono molti festival dedicati ai libri durante l’autunno, questo non è il periodo migliore dell’anno per vendere libri. Tuttavia stanno uscendo o stanno per uscire alcuni libri di cui si è parlato molto negli scorsi mesi e altri molto attesi per la popolarità dei loro autori, come il nuovo romanzo di Roberto Saviano e quello dello scrittore americano Don De Lillo. E c’è anche un “nuovo” libro di Luigi Serafini, l’autore del leggendario Codex Seraphinianus.

Bussola (E/O) di Mathias Énard

È uscito da poco, pubblicato dalla casa editrice E/O, il romanzo vincitore dell’edizione 2015 del Prix Goncourt, il più importante premio letterario francese. Si intitola Bussola ed è un romanzo sperimentale che racconta la storia d’amore tra due studiosi delle civiltà orientali, Franz e Sarah. Il libro è ambientato in diversi paesi tra Europa e Medio Oriente, e parla anche di scrittori, avventurieri, musicisti e viaggiatrici che nel corso della storia si sono lasciati affascinare dal modo in cui l’Oriente era descritto in Occidente. Altri libri dell’autore, Mathias Énard, erano già stati pubblicati in italiano da Rizzoli – Zona (ambientato su un treno che va da Milano a Roma durante la notte) nel 2011, Parlami di battaglie, di re e di elefanti e Via dei ladri nel 2013, tutti tradotti da Yasmina Melaouah – e dalla piccola casa editrice Nutrimenti, Breviario per aspiranti terroristi nel 2009.

mathias_enard

Il corso dell’amore (Guanda) di Alain de Botton

È uscito l’8 settembre il nuovo romanzo di Alain de Botton, famoso scrittore svizzero noto come divulgatore – con linguaggi e argomenti efficaci e semplificati – dei temi più diversi: per esempio la storia dei giornali, il rapporto con l’arte, il ruolo dell’architettura, Proust, i viaggi, il sesso. Il corso dell’amore invece, come dice il titolo stesso, parla dell’amore: de Botton si era già occupato di questo tema con un romanzo precedente, Esercizi d’amore, pubblicato nel 1993. Esercizi d’amore era un’analisi tra lo scientifico e lo psicologico da bar sui meccanismi che orientano i nostri comportamenti da innamorati, esposta nella forma di un romanzo. In Il corso dell’amore de Botton riprende i temi già affrontati in questo libro e la tesi principale (di cui il Post ha scritto qui) è che non esiste la “persona giusta” da sposare, ma questo non significa che si debba rinunciare ad avere una relazione.

Il corso dell’amore sarà presentato a Milano, al Circolo Marras (via Cola di Rienzo 8), dall’autore e da Luca Sofri, peraltro direttore del Post, il 12 settembre.

alain_de_botton

Le ragazze (Einaudi Stile libero) di Emma Cline

È uno dei libri di cui si è scritto di più negli scorsi mesi sui giornali e sulle riviste americane. Racconta in prima persona la storia di una ragazzina di 13 anni, Evie Boyd, che si fa coinvolgere in una setta simile a quella di Charles Manson nella California di fine anni Sessanta. La storia di Evie è simile a quella di Linda Kasabian, che fu coinvolta, senza però commettere violenze, nell’omicidio di Sharon Tate, moglie di Roman Polanski, e di altre quattro persone avvenuto l’8 agosto 1969: a differenza di Kasabian, però, Evie nel libro non si innamora del corrispettivo di Manson, Russel, ma di Suzanne, una delle assassine.

L’autrice di Le ragazze, Emma Cline, ha 27 anni e questo è il suo primo romanzo. Il libro è stato per sette settimane nella Bestsellers List del New York Times e Cline ha ricevuto un anticipo di milioni di dollari dalla casa editrice. Lo scrittore Alessandro Baricco ha criticato Le ragazze su Vanity Fair dicendo che non lo leggerà, ma solo perché è scritto troppo bene: «È un libro che sembra scritto da una decina di persone, tanto è perfetto. Non sbaglia nulla, e sembra il frutto di una ventina di editing (…) Incarna con una precisione assoluta una certa idea di romanzo: quella che l’industria editoriale americana immagina, oggi, come prodotto perfetto nel segmento “Letteratura”».

Le ragazze uscirà il 20 settembre.

emma_cline

L’elefantina che voleva addormentarsi (Mondadori) di Carl-Johan Forssén Ehrlin

L’elefantina che voleva addormentarsi è il nuovo libro per genitori e bambini dall’autore di Il coniglio che voleva addormentarsi, che è stato un caso editoriale nel 2015: è stato prima autopubblicato da Ehrlin nel suo paese, cioè in Svezia, ma poi ha avuto successo in tutto il mondo perché descritto come libro capace di far addormentare qualsiasi bambino. Negli Stati Uniti ne sono state pubblicate più di 300mila copie, in tutto il mondo ne sono state vendute 1,6 milioni. Mondadori lo ha pubblicato in Italia e ora pubblicherà anche L’elefantina che voleva addormentarsi, che come il libro precedente è scritto per avere un effetto calmante su chi ne ascolta la storia: invita a respirare profondamente, a sentire il corpo pesante, a mettere da parte le preoccupazioni e ad ascoltare ripetuto più volte e in varie forme il concetto «Ti sta venendo sonno».

L’elefantina che voleva addormentarsi uscirà il 27 settembre.

carl_johan_forssen_ehrlin

Pulcinellopedia Seraphiniana (Rizzoli), Luigi Serafini

Esce per Rizzoli un nuovo libro di Luigi Serafini, l’autore del leggendario Codex Seraphinianus, un libro illeggibile scritto in una lingua inesistente pubblicato per la prima volta nel 1981 (di cui sul Post si è parlato qui). Anche Pulcinellopedia Seraphiniana è una ri-edizione, dato che il libro era stato pubblicato in origine da Longanesi nel 1984 con il titolo Pulcinellopedia (piccola), dopo che Serafini partecipò al Carnevale di Venezia. Il volume era esaurito da anni. Pulcinellopedia Seraphiniana ha più di cento illustrazioni corredate di brevi testi ed è costruito come una suite musicale (nove scene con un intermezzo) e dedicato alla maschera di Pulcinella. A differenza di quelli del Codex Seraphinianus, i disegni di Pulcinellopedia Seraphiniana sono in bianco e nero, disegnati a matita, e solo qualche volta hanno delle parti in rosso. Il co-autore immaginario del libro è P. Cetrulo, cioè Pulcinella stesso. Nella nuova edizione c’è anche una nuova postfazione di Serafini.

Pulcinellopedia Seraphiniana uscirà il 29 settembre. Ci sarà anche un’edizione deluxe, in tiratura limitata, con cofanetto e una litografia originale firmata e numerata, a scelta tra 3 soggetti inediti. L’edizione normale costa 40 euro, quella deluxe 175.

luigi_serafini

Trigger Warning (Mondadori) di Neil Gaiman

Mondadori pubblicherà una nuova raccolta di racconti e poesie dello scrittore e sceneggiatore di fumetti britannico Neil Gaiman, autore della serie a fumetti Sandman e dei romanzi American Gods e Coraline, tra gli altri: s’intitola Trigger Warning. Leggere attentamente le avvertenze. Ci sono racconti lunghi e racconti brevi, tutti accomunati dall’avvertimento del titolo: in inglese “trigger” indica il grilletto delle armi da fuoco, ma a volte l’espressione “trigger warning” è usata anche per segnalare la presenza di un contenuto, anche immagini o concetti, che potrebbero turbare le persone, come capita all’inizio di alcuni film oppure nella homepage di alcuni siti. Negli Stati Uniti si è anche parlato di usarlo su opere letterarie e artistiche che potrebbero spaventare gli studenti, ma secondo Gaiman tutte le storie in fondo avrebbero bisogno di questo avvertimento.

Trigger Warning uscirà il 4 ottobre.

neil_gaiman

Zero K (Einaudi) di Don De Lillo

L’ultimo romanzo del famoso scrittore americano Don De Lillo è uscito lo scorso maggio negli Stati Uniti: si intitola Zero K e parla della morte – il titolo fa riferimento allo 0 kelvin, cioè il cosiddetto zero assoluto, la temperatura più bassa che si può ottenere. Il romanzo racconta un rapporto tra un uomo e suo padre, un milionario che è il principale finanziatore di una clinica segreta dove la morte viene controllata e i corpi delle persone morte vengono conservati con la tecnologia della crioconservazione, nell’attesa che la scienza scopra il modo di farli ritornare alla vita. Jeffrey, il figlio, sente che bisogna accettare la morte e dedicarsi alla vita, mentre il padre, Ross, è animato dal desiderio di sconfiggerla e spingersi in un’altra dimensione.

Zero K è il diciassettesimo romanzo di DeLillo, che è nato nel 1936 a New York e cominciò a pubblicare negli anni Settanta; tra i suoi romanzi più famosi ci sono Rumore biancoUnderworld e Cosmopolis. In Italia sarà pubblicato da Einaudi e uscirà l’11 ottobre.

don_delillo

La vegetariana (Adelphi) di Han Kang

La vegetariana è stato il primo romanzo coreano a essere selezionato nella shortlist del Man Booker International Prize, forse il premio più prestigioso tra quelli che vengono assegnati ai libri tradotti in inglese: è stato anche il primo a vincerlo, lo scorso maggio. Anche in Italia non si conosce bene la letteratura della Corea del Sud, ma la casa editrice Adelphi ha deciso di pubblicare La vegetariana, che dopo essere uscito nel 2007 è già stato tradotto in spagnolo, francese, olandese, polacco e vietnamita, oltre che in inglese. Il libro, scritto da Han Kang, figlia dello scrittore Han Seung-won, racconta la storia di una donna di nome Yeong-hye, che dopo aver fatto un sogno si rifiuta di mangiare, cucinare e servire carne. In Corea del Sud le persone che scelgono di diventare vegetariane sono pochissime e smettere di mangiare carne è una scelta generalmente malvista. Nel corso del romanzo il marito di Yeong-hye reagisce alla decisione controcorrente della moglie con una forma di sadismo sessuale che fino ad allora non aveva manifestato.

La vegetariana uscirà il 13 ottobre.

Il cavaliere dei sette regni (Mondadori) di George R.R. Martin, edizione illustrata

A ottobre Mondadori pubblicherà anche un’edizione illustrata di Il cavaliere dei sette regni di George R.R. Martin, l’autore dei libri che hanno ispirato la serie tv Games of ThronesIl cavaliere dei sette regni è ambientato nel continente di Westeros, circa 90 anni prima degli eventi raccontati nella serie Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Le 160 tavole che illustrano questa edizione sono disegnate dal fumettista americano Gary Gianni. I protagonisti del libro sono Ser Duncan, detto Dunk, un abile cavaliere errante e il suo giovane scudiero Egg, un soprannome dietro cui si nasconde Aegon Targaryen, destinato un giorno a sedersi sul Trono di Spade.

La nuova edizione di Il cavaliere dei sette regni uscirà il 27 ottobre.

La paranza dei bambini (Feltrinelli) di Roberto Saviano

L’autore di Gomorra Roberto Saviano ha scritto un nuovo romanzo ispirato a fatti reali che s’intitola La paranza dei bambini e sarà pubblicato da Feltrinelli come già ZeroZeroZero. “Paranza” è il nome con cui vengono definiti i gruppi camorristici che vanno a uccidere i rivali, come le barche di pescatori che fanno pesca a strascico. La paranza dei bambini è quindi un gruppo di ragazzini della Camorra che attaccano le persone da uccidere sparando dai propri motorini. Il protagonista del romanzo si chiama Carlo: come tutti i ragazzi della paranza, non viene da una famiglia di camorristi ma segue le regole della mafia. La prima persona uccisa dal gruppo è un ragazzino raggiunto da un proiettile vagante, il cui omicidio viene vendicato con la morte del fratello di Carlo, che non partecipava a nessuna attività criminale. A quel punto inizia una serie di vendette.

La paranza dei bambini è lungo 176 pagine e uscirà a novembre.

La pioggia deve cadere (Feltrinelli) di Karl Ove Knausgård

A novembre Feltrinelli pubblicherà anche La pioggia deve cadere, il quinto e penultimo volume della lunghissima autobiografia dello scrittore norvegese Karl Ove Knausgård, La mia battaglia. La serie di libri è iniziata con La morte del padre ed è proseguita con Un uomo innamorato, L’isola dell’infanzia e Ballando al buio, uscito lo scorso giugno. In questo quinto volume Knausgård parla in particolare del periodo intorno ai suoi vent’anni, quando si trasferì a Bergen per seguire dei corsi di scrittura per poi innamorarsi e diventare un critico letterario. I libri che compongono La mia battaglia sono lunghi (l’intero ciclo comprende più di 3.500 pagine) e molto dettagliati nel raccontare la vita di Knausgård, ma hanno avuto molto successo in tutto il mondo facendolo diventare il più famoso scrittore norvegese contemporaneo, oltre a farlo paragonare a Marcel Proust, l’autore di Alla ricerca del tempo perduto.

Gli assalti alle panetterie, (Einaudi) di Haruki Murakami, illustrato da Igort

Nel 2014 la casa editrice Einaudi ha cominciato a pubblicare alcuni racconti dello scrittore giapponese Haruki Murakami chiedendo a un illustratore di disegnare delle immagini da accompagnare al testo. Nel 2014 è uscito Sonno, illustrato dalla fumettista Kat Menschik, nel 2015 è uscito La strana biblioteca, illustrato da Lorenzo Ceccotti. A novembre uscirà Gli assalti alle panetterie, un libro che comprende due racconti di Murakami legati tra loro (il secondo può considerarsi il seguito del primo): in questo caso a illustrare il libro è il fumettista italiano Igort (nome d’arte di Igor Tuveri) che negli anni Novanta ha vissuto e lavorato in Giappone, come raccontato nel graphic novel Quaderni giapponesi (Coconino Press, 2015).

Il primo dei due racconti di Gli assalti alle panetterie è inedito in Italia e racconta di un gruppo di ragazzi senza soldi e affamati che decidono di rapinare una panetteria per mangiare del pane. Come nella maggior parte delle storie raccontate da Murakami, la storia prende una strana piega quando il panettiere acconsente a dar loro da mangiare, ma solo se prima i ragazzi ascolteranno un brano musicale di Richard Wagner. Nel secondo racconto – già pubblicato nella raccolta L’elefante scomparso – dopo alcuni anni uno dei ragazzi del primo racconto, diventato adulto, decide di assaltare di nuovo una panetteria, insieme alla moglie.

murakami_igort

Seta (Feltrinelli) di Alessandro Baricco, illustrato da Rébecca Dautremer

Il romanzo Seta di Alessandro Baricco è uscito nel 1996; a novembre Feltrinelli ne pubblicherà una nuova edizione illustrata in occasione dei vent’anni dalla prima. I disegni sono della famosa illustratrice francese Rébecca Dautremer, di cui molti libri sono stati pubblicati anche in Italia. Dautremer aveva già chiesto a Baricco di poter illustrare Seta per un’edizione francese nel 2001. Il romanzo, ambientato nell’Ottocento, racconta la storia del mercante francese di bachi da seta Hervé Joncour che in Giappone si innamora di una giovane ragazza. Da Seta è stato tratto l’omonimo film del 2007 diretto da François Girard e interpretato da Keira Knightley nel ruolo di Hélène Joncour, moglie di Hervé.

Alla fine di settembre invece uscirà una nuova raccolta di articoli e saggi di Baricco: Il nuovo Barnum.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.