(Photo by Rob Stothard/Getty Images)

«Con Harry abbiamo chiuso»

J.K. Rowling ha detto che non ci saranno più storie di Harry Potter

(Photo by Rob Stothard/Getty Images)

La scrittrice inglese J.K. Rowling ha detto che non scriverà nuovi capitoli della storia di Harry Potter. Rowling, intervistata all’uscita del teatro di Londra dove è in scena da qualche giorno l’opera teatrale in due parti Harry Potter e la maledizione dell’erede, si è complimentata per la riuscita dello spettacolo, ma ha detto:

“In quest’opera teatrale compie un grande viaggio, ma con questo abbiamo finito. Questa è la generazione successiva e sono molto emozionata di vederla realizzata così meravigliosamente ma, no, con Harry abbiamo chiuso.

Lo spettacolo teatrale è stato ideato da Rowling e scritto dallo sceneggiatore Jack Thorne, e ha debuttato al Palace Theatre di Londra sabato 30 luglio. Il protagonista, assieme a Harry Potter che è diventato adulto e lavora al Ministero della Magia, è Albus Severus Potter, figlio secondogenito di Harry e Ginny Weasley. Domenica 31 luglio è uscito nelle librerie anche il libro con la sceneggiatura dello spettacolo. Si tratta dell’ottavo libro della saga di Harry Potter e si intitola Harry Potter & The Cursed Child. La versione tradotta in italiano da Luigi Spagnol uscirà il 24 settembre per la casa editrice Salani – che ha già pubblicato tutti gli altri volumi della serie – e si intitolerà Harry Potter e la maledizione dell’erede.