(ANSA/CLAUDIO ONORATI)
  • Cultura
  • domenica 14 febbraio 2016

Sanremo, il video di Elio e le Storie Tese che suonano vestiti come i Kiss

L'hanno fatto durante la loro esibizione finale al Festival della musica italiana, come già altre volte in passato: e Gene Simmons ha molto apprezzato

(ANSA/CLAUDIO ONORATI)

La nota band degli Elio e le Storie Tese hanno suonato vestiti come i membri della celebre band hard rock dei Kiss durante l’ultima serata del Festival di Sanremo 2016, che si è concluso sabato 13 febbraio. I Kiss sono una delle più famose band di hard rock della storia, diventata famosa negli anni Ottanta per canzoni come Detroit Rock City, Heaven’s on Fire Rock and Roll All Nite: oltre che per la loro musica, sono molto famosi per i vistosi costumi di scena, che prevedono delle imponenti armature, strumenti a forma di asce e i volti truccati con disegni in bianco e nero.

Sabato sera alcuni utenti di Twitter hanno segnalato a Gene Simmons, bassista e cofondatore dei Kiss, l’esibizione degli Elio e le Storie Tese: Simmons ha chiesto il link del video, che poi ha condiviso ringraziando il bassista italiano Saturnino, che glielo aveva inviato.

Ormai è una specie di tradizione che gli Elio e le Storie Tese si esibiscano a Sanremo mascherati: nel 1996, quando presentarono “La Terra dei cachi”, salirono sul palco truccati e vestiti color argento come il gruppo francese dei Rockets; nel 2013, in gara con “La canzone mononota”, avevano invece la fronte truccata in modo da sembrare molto più alta del normale.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.