• Libri
  • martedì 26 Gennaio 2016

La favola inedita di Beatrix Potter

È stata scritta 100 anni fa dall'autrice inglese famosa per Peter Coniglio: uscirà a settembre, parla di un gattino con gli stivali, e sarà illustrata da Quentin Blake

A settembre 2016 la casa editrice Frederick Warne & Co pubblicherà in Regno Unito The tale of Kitty in Boots (in italiano “Le avventure del gattino con gli stivali”), una nuova e inedita favola di Beatrix Potter, la scrittrice inglese morta nel 1943 e famosa per i suoi libri illustrati per bambini, in particolare per i personaggio di Peter Coniglio. Frederick Warne & Co – che ha pubblicato tutti i precedenti libri di Potter e oggi uno dei marchi editoriali di letteratura per bambini di Penguin Random House – ha detto che la favola sarà illustrata da Quentin Blake, noto per i bei disegni realizzati per i libri di Roald Dahl.

The tale of Kitty in Boots è stata scritta nel 1914, ed è stata scoperta circa due anni fa dall’editore Jo Hanks. Hanks ha raccontato alla rivista The Bookseller che: «Quando stavo lavorando con Emma Thompson [sul libro The Further Tale of Peter Rabbitpubblicato nel 2014] ho letto un libro di Leslie Linder a proposito di Beatrix Potter, in cui c’era un riferimento al gattino con gli stivali. Così mi misi a fare ricerche al Victoria and Albert Museum, dove sono conservati molti suoi scritti. Nel museo Hanks ha scoperto alcune lettere che Potter inviò al suo editore e in cui parlava di «un gatto nero ben educato, che conduce una specie di doppia vita». Successivamente Hanks ha trovato tre manoscritti della favola di cui si sa ancora molto poco anche se lei la definisce: «è la migliore di Potter. I personaggi hanno doppie identità, ci sono cattivi pittoreschi, molti personaggi tratti da altre favole, tra cui – il più eccitante – quello di Peter Coniglio anche se più vecchio, lento e grasso». Il Guardian racconta che in altre lettere scoperte nell’archivio del museo, Potter scrive che avrebbe voluto finire la favola, ma fu continuamente interrotta: all’inizio della prima guerra mondiale, poi per il matrimonio, a causa del lavoro nella fattoria in cui viveva e infine per le varie malattie di cui soffrì fino alla morte, nel 1943.

https://twitter.com/itsnicethat/status/691912288404684801

Il libro sarà illustrato da Quentin Blake, i cui lavori sono diventati i tratti distintivi dei libri di Roald Dahl, autore tra gli altri di Matilde, Il GGG, Le streghe La fabbrica di cioccolatoBlake, intervistato dal Guardian, si è detto entusiasta: «Mi sembrò incredibile quando, a inizio 2015, mi mandarono il manoscritto della storia di Beatrix Potter; che inoltre non è stato pubblicato per 100 anni e che, ad eccezione di un unico disegno, non è stato ancora illustrato. La storia mi è subito piaciuta – è piena di capovolgimenti, malizia e carattere – ed ero molto intrigato dal fatto che fossi stato chiamato per illustrarla. Avevo come il sentore che mi stesse aspettando».