(AP Photo/Evan Agostini)

È morto l’attore Abe Vigoda

Cioè Tessio del Padrino, personaggio leggendario che bastò a renderlo molto famoso: aveva 94 anni

(AP Photo/Evan Agostini)

Martedì 26 gennaio è morto a Woodland Park, in New Jersey, l’attore americano Abe Vigoda, conosciuto soprattutto per il ruolo di Salvatore Tessio nel film Il Padrino del 1972. Vigoda aveva 94 anni ed era nato il 24 febbraio 1921 in una famiglia di immigrati russi a Brooklyn, dove crebbe. Prima di recitare nel cinema aveva partecipato a importanti rappresentazioni teatrali a Broadway, interpretando ruoli importanti in drammi di Shakespeare e opere di August Strindberg e George Bernard Shaw. Dopo Il Padrino recitò anche in altri film, come La corsa più pazza d’America 2Senti chi parla, e comparve in diverse sit-com e in altre serie televisive, ad esempio in Law & Order.

Per prepararsi per il ruolo di Tessio, Vigoda frequentò molto nei mesi precedenti alle riprese del Padrino il Lower East Side, Little Italy e gli altri quartieri in cui è ambientato il film. Il personaggio di Tessio è un vecchio amico e alleato di Vito Corleone, che però alla fine viene ucciso per un tradimento: la caratterizzazione che ne fece Vigoda – che compare anche nel Padrino – Parte II, durante un flashback – rese quello di Tessio uno dei personaggi più apprezzati e iconici del film.

Un altro ruolo per il quale Vigoda è ricordato, soprattutto negli Stati Uniti, è quello del detective Phil Fish nella sit-com Barney Miller, alla quale partecipò per due stagioni tra il 1975 e il 1977, ricevendo una nomination per l’Emmy come miglior attore non protagonista in una comedy. Nel 1982 il settimanale People diede la notizia della sua morte: lui si fece fotografare per una pubblicità su Variety vicino a una bara con una copia del giornale. Da quel momento le notizie false sulla sua morte iniziarono a circolare con regolarità, trasformandosi in una specie di gag comica: David Letterman e Conan O’Brien lo invitavano spesso nei loro talk show per provare che era vivo, ed era nato anche un sito che dava costanti aggiornamenti sulle sue attività.