Partecipanti della tradizionale nuotata dei Tre Re nel fiume Moldava (EPA/FILIP SINGER)
  • Mondo
  • mercoledì 6 Gennaio 2016

Le foto dell’Epifania in tutto il mondo

Cammelli, Re Magi, Befane e gente che si tuffa mezza nuda nell'acqua gelata

Partecipanti della tradizionale nuotata dei Tre Re nel fiume Moldava (EPA/FILIP SINGER)

Il 6 gennaio i cristiani celebrano l’Epifania, una delle feste più solenni che si tiene dodici giorni dopo il Natale e ricorda la manifestazione della divinità di Gesù: l’adorazione dei Magi o il battesimo nel fiume Giordano, a seconda delle Chiese. I cristiani ortodossi osservano la ricorrenza il 19 gennaio, tranne quelli che seguono il calendario gregoriano, come in Grecia, Turchia e Bulgaria.

Molte usanze dell’Epifania si sono fuse con precedenti rituali pagani e culti solari più antichi, come l’accensione di fuochi (che in Italia quest’anno sono stati al centro di polemiche per l’inquinamento che provocano). In molte città, soprattutto cattoliche, si svolgono sfilate in maschera con i fedeli travestiti da Re Magi che, secondo la tradizione portano anche i doni ai bambini, mentre in Italia i regali sono portati dalla Befana. Nei paesi ortodossi si tiene la tradizionale benedizione dell’acqua: un sacerdote lancia una croce benedetta in mare, in un lago o in un fiume, e i fedeli si tuffano, svestiti, per recuperarla: il primo a farlo passerà un anno fortunato.