Un ritratto di Rudyard Kipling di W Strang. (Hulton Archive/Getty Images)
  • Libri
  • mercoledì 30 Dicembre 2015

Kipling su cosa pensare della gente

Utili pregiudizi suggeriti dall'autore del "Libro della giungla", nato a Bombay il 30 dicembre 1865

Un ritratto di Rudyard Kipling di W Strang. (Hulton Archive/Getty Images)

«Io preferisco pensare bene della gente, perché così mi risparmio un sacco di preoccupazioni»

Sotto i cedri dell’India (Under the Deodars, 1888) di Rudyard Kipling

Lo scrittore e poeta inglese Rudyard Kipling è famoso soprattutto per Il libro della giungla (The Jungle Book) pubblicato nel 1894, e poi per il racconto di spionaggio ambientato in India Kim, e il romanzo Capitani coraggiosi del 1897. Kipling nacque a Bombay, in India – che allora era un possedimento britannico – il 30 dicembre del 1865. Morì a Londra il 18 gennaio 1936.