(YouTube)
  • Scienza
  • mercoledì 30 dicembre 2015

Il video del calamaro gigante che nuota in Giappone

È una delle poche volte che un calamaro gigante – lungo circa 4 metri – viene visto e filmato da vivo

(YouTube)

Sta circolando molto online un video che mostra un calamaro gigante. A differenza dei calamari giganti di solito visti e fotografati, quello del video è vivo. Il video del calamaro gigante è stato girato il 24 dicembre nella baia di Toyama, nel centro del Giappone. Si pensa che sia lungo circa 4 metri: il video è stato girato da Akinobu Kimura, proprietario di un negozio di attrezzature da sub di Toyama, che ha detto a CNN: «Il calamaro non era ferito e sembrava stare bene: schizzava inchiostro e cercava di avvolgermi nei suoi tentacoli». Si stima che i calamari giganti possano arrivare fino a circa 12 metri di lunghezza; il nome scientifico dell’unica specie conosciuta di “calamaro gigante” è Architeuthis dux. La maggior parte dei calamari giganti vive a circa 900 metri di profondità: quello di Toyama è stato ripreso in un punto in cui l’acqua era profonda solo qualche metro.

La maggior parte dei calamari giganti ripresi o fotografati sono stati trovati morti sulle spiagge (spesso su quelle giapponesi): è raro che ci siano video o avvistamenti provati di calamari giganti vivi. Sembra che a questo si debba anche un errore di valutazione sulle loro dimensioni: dopo che i calamari muoiono i loro tessuti si allungano, facendoli sembrare ancora più lunghi di quanto fossero da vivi. Il Washington Post spiega che le prime immagini di un calamaro gigante vivo sono del 2004 e il primo video è del 2012: in entrambi i casi gli avvistamenti sono stati fatti al largo delle isole Ogasawaraun arcipelago di isole nel sud-est del Giappone.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.