Tutte le strade che portano a Roma

Letteralmente: le ha calcolate un gruppo di ricercatori tedeschi producendo una serie di belle mappe

Moovel Lab è un gruppo di ricerca – con sede a Stoccarda, in Germania – che si occupa di studiare, con dati e algoritmi, la mobilità e i trasporti: fa parte di Moovel, la società che mette a disposizione il software sfruttato per esempio da Car2Go. In uno studio pubblicato il 9 dicembre Moovel Lab ha provato a rispondere alla domanda: “Tutte le strade portano a Roma?”. Sul sito del progetto è spiegato che la domanda – una sorta di modo di dire, derivato dai tempi in cui Roma era capitale di un impero – tormentava da un po’ di tempo Benedikt Groß, uno dei membri di Movel Lab, specializzato in scienza computazionale, quella cosa con cui si cerca – in estrema sintesi – di usare la potenza di calcolo ed elaborazione dei computer per rispondere a domande altrimenti impossibili. Groß non è riuscito a rispondere con un “sì” o un “no” alla domanda su Roma. Sfruttando software di calcolo, mappe e programmi di elaborazione grafica è però riuscito a visualizzare tutte le principali strade che da circa 500mila punti di partenza in Europa portano a Roma.

Per realizzare le mappe Moovel Lab ha racchiuso l’Europa in una griglia di circa 26 milioni di chilometri quadrati e ha individuato in quel reticolo circa 486mila punti di partenza. Usando dei software (il principale è GraphHopper) ha poi calcolato la migliore strada che da ognuno di questi punti permette di raggiungere Roma. Il risultato sta in una mappa “che sta a metà strada tra la data art e l’infografica” e in cui le strade sono rappresentate con un tratto più o meno marcato: più è marcato più sono i percorsi che confluiscono in quel tatto. Dopo aver individuato “tutte le strade che portano a Roma” i ricercatori di Moovel Lab ci hanno preso la mano e hanno fatto lo stesso con altre destinazioni: hanno così trovato e “disegnato” tutte le strade che negli Stati Uniti portano alle 10 città statunitensi che si chiamano Roma (o Rome, in inglese), tutte le strade che in ogni stato degli Stati Uniti portano alla capitale di quello stato e tutte le strade che, in ogni nazione europea, portano alla capitale di quella nazione.

Partendo dagli stessi principi usati per Roma e le altre città, quelli di Moovel Lab hanno fatto la stessa cosa in scala ridotta. Il gruppo di ricerca ha scelto alcune importanti città mondiali – tra cui Roma, Parigi e New York – e ha calcolato tutti i punti da cui, in condizioni normali si può raggiungere in 15 minuti il punto più importante della città (scelto in modo “arbitrario”: quello di Roma è Piazza San Pietro). Anche in questo caso i risultati sono stati trasferiti su una mappa. Moovel ha aggiunto alla mappa di ogni città un grafico – definito “Street DNA” – che mostra di quanto ogni strada individuata sulla mappa è “distante” dall’ideale collegamento in linea retta tra il punto A e il perimetro individuato da tutti i punti in cui si arriverebbe in 15 minuti di auto, partendo dal punto A.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.