Funny Bones: Posada and His Day of the Dead Calaveras di Duncan Tonatiuh

I migliori libri illustrati per bambini del 2015

Li ha selezionati come ogni anno il New York Times: due parlano della Torre Eiffel, un altro è pieno di teschi coloratissimi

Funny Bones: Posada and His Day of the Dead Calaveras di Duncan Tonatiuh

Come ogni anno dal 1952, il New York Times ha selezionato i migliori libri illustrati per bambini dell’anno, tenendo primariamente conto della bellezza e del valore artistico dei disegni. I libri sono stati scelti da una giuria indicata dalla sezione letteraria del giornale, e composta quest’anno da tre giudici: Frank Viva, che ha scritto e illustrato molti libri per bambini, ha realizzato copertine per il New Yorker, e ha uno studio di design; Monica Edinger, che insegna nelle scuole elementare e medie da oltre 25 anni, ha scritto un libro illustrato per bambini, e cura un seguito blog di libri per l’infanzia; e Marjorie Ingall, che scrive di libri per bambini su svariati giornali tra cui lo stesso New York Times.

I libri selezionati sono dieci, destinati a bambini dai 3 ai 10 anni. Molti sono privi di testo e raccontano le storie solo attraverso le immagini, come per esempio The Only Child di Guojing, una sorta di Alice nel Paese delle meraviglie ambientata nella Cina contemporanea dove vige (anzi vigeva) la politica del figlio unico. Due libri ruotano attorno alla Torre Eiffel: uno racconta la storia della sua costruzione, l’altra quella del truffatore che cercò di venderla. Poi ci sono una tigre sanguinaria che scatena una guerra feroce, un uomo in smoking inseguito da una puzzola (e disegnato da Patrick McDonnell, quello di Mutts), e teschi ornati e coloratissimi disegnati dal messicano Duncan Tonatiuh. Nessuno di questi libri è stato ancora tradotto in italiano.

All’interno di ogni foto, un po’ di informazioni sui libri, dall’illustratore alla trama