(Dal film "The Walk")

Stasera cinema?

Ci sono "The Walk" di Robert Zemeckis e il nuovo horror di Guillermo del Toro, tra gli altri: e lunedì ri-esce il primo "Fantozzi"

(Dal film "The Walk")

Negli ultimi giorni sono usciti nuovi interessanti film al cinema: quello di cui probabilmente si parlerà di più è The Walk, costato circa 35 milioni di dollari e uscito in 419 sale cinematografiche italiane. The Walk è diretto da Robert Zemeckis e racconta la storia del funambolo Philippe Petit, che si mise in testa di camminare sospeso nel vuoto tra le due Torri Gemelle di New York. Nel weekend si può anche andare a vedere Crimson Peak, un film horror di Benicio del Toro e – se interessa il genere – Game Therapy, un film d’azione nel cui cast ci sono i principali YouTuber italiani. Da giovedì è nelle sale anche Dheepan – Una nuova vita, il film che ha vinto l’ultimo Festival del Cinema di Cannes. Da lunedì e fino a mercoledì sarà invece nelle sale Fantozzi, il primo dei 10 film della “saga” di Ugo Fantozzi.

The Walk
È il film più importante della settimana: per budget, ambizioni, storia e nomi. Il regista è Robert Zemeckis – quello di Ritorno al Futuro, Cast Away e Forrest Gump – e l’attore principale è Joseph Gordon-Levitt, che interpreta il funambolo francese Philippe Petit, che nel 1974 decise di percorrere su di un cavo sospeso nel vuoto la distanza che separava le Torri Gemelle di New York, quelle distrutte dagli attacchi dell’11 settembre 2001. Un po’ di tempo fa abbiamo raccontato sul Post la vera storia di Petit: è ottima per arrivare preparati al film, se non volete sapere come va a finire non aprite il link.

Crimson Peak
È un film horror, vietato ai minori di 14 anni e diretto da Guillermo del Toro, il regista di Pacific Rim e Hellboy. Nel cast ci sono Mia Wasikowska, Jessica Chastain, Tom Hiddleston, Charlie Hunnam, Jim Beaver. Crimson Peak ha a che fare con il sovrannaturale ed è molto piaciuto a Peter Bradshaw, critico cinematografico del Guardian, che ha scritto: «Il romanzo gotico-fantasy di Guillermo del Toro è oltremodo sontuoso e orribilmente violento».

Game Therapy
I principali attori di questo film d’azione italiano sono Lorenzo Ostuni, Federico Clapis, Leonardo Decarli, Daniele Sodano, tutti YouTuber: Ostuni è conosciuto come “Favij” e Daniele Sodano è noto come “Zoda”. Il film racconta di due amici amanti dei videogiochi che “trovano” una stanza da cui si ha accesso a una sorta di realtà virtuale che ricrea gli ambienti e le dinamiche di alcuni famosi videogiochi: GTA e Call of Duty, per esempio. Uno dei due dovrà “giocare” in prima persona e l’altro lo guiderà da fuori, in terza persona. Non è molto piaciuto a Gabriele Niola di MyMovies: «Un’idea formidabile e potenzialmente eccitante diventa un film retroguardista e con una trama piena di buchi».

Io che amo solo te
È un film italiano di Marco Ponti, il regista di Santamaradona e Passione Sinistra, due commedie. Gli attori principali sono Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti, che interpretano Damiano e Chiara, una coppia che vive a Polignano a Mare, in Puglia, e si sta per sposare. Il film è tratto dall’omonimo romanzo scritto da Luca Bianchini, pubblicato nel 2013 da Mondadori.

Dheepan – Una nuova vita
È il film che a maggio ha vinto la Palma d’oro per il miglior film al Festival di Cannes, in Francia. Il protagonista del film è Sivadhasan, un membro delle Tigri Tamil, un gruppo indipendentista armato che per quasi trent’anni si è scontrato con il governo dello Sri Lanka. In un momento in cui le Tigri Tamil sono in difficoltà, Sivadhasan entra in possesso del passaporto di un uomo morto il cui nome era Dheepan: decide di fuggire dal paese e andare a Parigi, in Francia. Per riuscire a scappare, Dheepan sceglie però di viaggiare con una donna e una bambina di 9 anni, così che i tre possano sembrare una famiglia e attraversare più facilmente la frontiera.

Wolfpack
È un documentario statunitense molto particolare, di cui si parla molto bene. Racconta la storia dei sette fratelli Angulo che per anni sono cresciuti quasi reclusi in una casa di Manhattan, di cui solo il padre – un seguace Hare Krishna – possedeva le chiavi. I ragazzi uscivano di casa poche volte l’anno (a volte nessuna) e la loro principale finestra sul mondo erano i film. Wolfpack ha vinto il Premio della giuria al Sundance Festival. Sarà distribuito solo in otto sale: bisogna essere fortunati o davvero convinti di andarlo a vedere.

Fantozzi
Il 26, 27 e 28 ottobre si potrà andare al cinema a vedere Fantozzi, il primo dei dieci film con protagonista Ugo Fantozzi, il personaggio cinematografico – e prima ancora letterario – inventato da Paolo Villaggio alla fine degli anni Sessanta. Fantozzi è uscito nel 1975, quarant’anni fa e qui ci sono un po’ più di informazioni a riguardo.

Per chi se la prende comoda, c’è ancora tempo per vedere alcuni interessanti film usciti nelle ultime settimane:

–  Sopravvissuto – The Martian: senza andare oltre il trailer e i primi cinque minuti di film, The Martian è un film di fantascienza che racconta la storia di Mark Watney (interpretato da Matt Damon), un astronauta che, creduto morto in seguito a una tempesta di sabbia, viene lasciato solo su Marte dagli altri astronauti che partecipavano alla missione insieme a lui. Watney non ha modo di comunicare agli altri astronauti o alla NASA che, contrariamente a quanto si creda, lui è ancora vivo.

– Black Mass – L’ultimo gangster: il film del regista Scott Copper ha ambizioni da Oscar, soprattutto grazie a Depp e alla sua interpretazione. Se volete arrivare preparati al cinema, abbiamo raccontato la storia vera del personaggio interpretato da Depp. Nel film ci sono anche Joel Edgerton e Benedict Cumberbatch, che interpreta il fratello del personaggio interpretato da Depp.

– The Program: il film racconta la storia del ciclista Lance Armstrong, dagli inizi della sua carriera fino allo scandalo doping che lo ha riguardato. Armstrong è interpretato da Ben Foster, che potrebbe diventare uno dei nominati all’Oscar per il miglior attore protagonista.

– Hotel Transilvania 2: è il seguito di un film molto apprezzato, con protagonista il Conte Drac, doppiato nella versione italiana da Claudio Bisio. Paola Casella scrive su MyMovies che il film, prodotto da Sony Pictures, è caratterizzato da “tocco gentile e umorismo garbato” e che “attraverso una narrazione emotiva e diretta dà spazio comico a un’amabile galleria di personaggi sgangherati”.

Per chi non ne vede l’ora: questa settimana è uscito l’ultimo trailer di Star Wars: Il risveglio della Forza, film che uscirà in Italia il 16 dicembre: qui abbiamo spiegato scena per scena il trailer e qui abbiamo spiegato come fare per prenotare già da ora i biglietti.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.