(Joe Wright su Twitter)
  • Mondo
  • lunedì 5 Ottobre 2015

Le bare che galleggiano sull’acqua in South Carolina

È successo nel cimitero di Springfield a causa delle alluvioni provocate dall'uragano Joaquín

(Joe Wright su Twitter)

Negli ultimi giorni la South Carolina, negli Stati Uniti, è alle prese con il passaggio dell’uragano Joaquín, che ha causato tra le altre cose piogge molto abbondanti: il governatore Nikki Haley ha parlato di un livello di pioggia che capita «una volta ogni mille anni» – in alcune zone sono caduti fino a 60 centimetri – e almeno cinque persone sono morte a causa delle precipitazioni, dell’esondazione dei fiumi e delle alluvioni che hanno provocato.

Tra i molti danni, le inondazioni hanno scardinato dal terreno del cimitero di Springfield alcune tombe che ora galleggiano sulla superficie dell’acqua, come mostrano le fotografie pubblicate domenica sui social network. Oltre a essere un po’ impressionante, il fenomeno pone anche qualche rischio per la salute delle persone, dato che l’acqua può diffondere le sostanze tossiche utilizzate per imbalsamare e conservare i cadaveri.