Gli 80 anni di Julie Andrews

La conoscete tutti: ha fatto Mary Poppins e Maria in "Tutti insieme appassionatamente", insieme a moltissime altre cose

Oggi compie 80 anni l’attrice inglese Julie Andrews, famosa in tutto il mondo soprattutto per aver interpretato Mary Poppins nell’omonimo film Disney, e Maria di Tutti insieme appassionatamente (The Sound of Music). Andrews è una delle attrici più celebri e amate di Hollywood, e una delle poche ad aver vinto praticamente tutti i più importanti premi cinematografici: un Oscar come Migliore attrice e un BAFTA (cioè i più importanti premi britannici per il cinema e la tv) per Mary Poppins, cinque Golden Globe, tre Grammy e due Emmy. Nel 2000 la Regina Elisabetta II l’ha insignita dell’onorificenza di Dama per il suo contributo alle arti performative; nel 2011 Michelle Obama le ha consegnato la Lincoln Medal, sempre per il suo contributo nel mondo dell’arte.

Julie Andrews canta A Spoonful Of Sugar in “Mary Poppins”

Julie Andrews – nata il primo ottobre del 1935 a Walton-on-Thames, nel Surrey inglese – iniziò a cantare a otto anni negli spettacoli musicali dei genitori: era una sorta di bambina prodigio, famosa per l’estensione di quattro ottave della sua voce, e a 13 anni si esibì davanti alla Regina Madre e all’allora principessa Elisabetta. Negli anni Cinquanta iniziò a lavorare a Broadway e ottenne subito successo con i musical The Boy Friend, Camelot insieme a Richard Burton, e soprattutto My Fair Lady. Iniziò a comparire anche in tv: in High Tor (il primo film per la tv mai realizzato) e Cinderella.

Nel 1963 la Warner Bros decise di realizzare la versione cinematografica di My Fair Lady ma non affidò la parte della protagonista Eliza a Julie Andrews bensì a Audrey Hepburn, che era già un’attrice famosa e quindi avrebbe garantito il successo del film. L’episodio fu considerato da Andrews una grossa ingiustizia, ma dopo pochi mesi ricevette l’offerta di recitare in Mary Poppins: il film la rese famosissima in tutto il mondo e le fece vincere l’Oscar, riscattando abbondantemente l’occasione mancata.

Due anni dopo Andrews interpretò Maria per il musical Tutti insieme appassionatamente, uno dei film più significativi del cinema americano, tuttora tra i più amati e visti di sempre, e vincitore di cinque Oscar (Andrews fu nominata come Miglior attrice, e vinse il secondo Golden Globe della sua carriera). La scena iniziale in cui Maria volteggia tra le colline austriache è uno dei momenti cinematografici più famosi e conosciuti di sempre.

La scena iniziale di “Tutti insieme appassionatamente” – “The hills are alive”

Andrews continuò a lavorare per il cinema cercando anche ruoli originali e poco convenzionali, e negli anni Sessanta fu una delle attrici di maggior successo e più pagate di Hollywood. Negli anni Settanta iniziò a scrivere libri per bambini con la casa editrice Harper Collins e si dedicò soprattutto alla tv, in particolare dopo alcuni insuccessi al cinema tra cui Operazione Crêpes Suzette, girato dal suo secondo marito, il regista Blake Edwards. Dopo il matrimonio i due lavorarono quasi sempre insieme, e Andrews conobbe un nuovo periodo di successo negli anni Ottanta con Victor/Victoria: un film in cui interpreta una donna che nella Parigi degli anni Trenta si fingeva un uomo gay, e cantava nei locali notturni vestito da donna.

Una scena di “Victor/Victoria”

Andrews ha cantato (nonostante un’operazione che le danneggiò fortemente le corde vocali) e recitato al cinema, a teatro e in tv fino a pochi anni fa: il suo ultimo film, L’acchiappadenti, è del 2010, anno in cui ha doppiato Shrek e Cattivissimo me, e si è esibita nel suo ultimo concerto alla O2 Arena di Londra. Sempre nel 2010, a dicembre, è morto suo marito Edwards. Recentemente Andrews è apparsa spesso in tv, soprattutto per festeggiare i 50 anni dall’uscita di Mary Poppins (nel 2014) e di Tutti insieme appassionatamente (2015). Ha una figlia, Emma, avuta nel 1962 con il primo marito, lo scenografo e costumista Tony Walton, a cui si aggiungono i due figli avuti da Edwards dal matrimonio precedente, e alle due figlie che hanno adottato insieme negli anni Settanta. Ha anche nove nipoti e tre pronipoti.

L’esibizione di Lady Gaga agli Oscar 2015 dedicata a Julie Andrews

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.