Barack Obama e Michelle Obama, con Xi Jinping e sua moglie Peng Liyuan, il 25 settembre 2015 (JIM WATSON/AFP/Getty Images)
  • Moda
  • lunedì 28 Settembre 2015

Il vestito di Michelle Obama, alla fine

Per la cena di stato con il presidente cinese ha scelto un abito di Vera Wang, dopo che quattro anni fa era stata criticata

Barack Obama e Michelle Obama, con Xi Jinping e sua moglie Peng Liyuan, il 25 settembre 2015 (JIM WATSON/AFP/Getty Images)

Venerdì 25 settembre, per la cena di stato alla Casa Bianca in onore della Cina, la first lady Michelle Obama ha scelto di indossare un abito di Vera Wang, stilista americana di origini cinesi, molto conosciuta anche per i suoi abiti da sposa: sciogliendo una questione che a suo tempo aveva generato qualche discussione tra gli addetti ai lavori della moda. Per una simile visita di stato cinese alla Casa Bianca, infatti, quattro anni fa, Michelle Obama aveva messo un vestito dello stilista britannico Alexander McQueen, irritando gli stilisti americani, che non si erano sentiti rappresentati in un’occasione del genere. In molti aspettavano quindi di vedere se Michelle Obama avrebbe colto l’occasione per rimediare all’incidente diplomatico interno. Pochi giorni fa Robin Givhan aveva ricostruito la vicenda sul Washington Post e dato dei suggerimenti alla first lady tra cui quello della stessa Vera Wang.

Il vestito scelto per l’occasione era nero, molto scollato, con le spalle nude: la stilista Vera Wang ha 65 anni ed è nata a New York da genitori cinesi. Alla cena era presente anche la moglie del presidente cinese Xi Jinping, Peng Liyuan, apprezzata in patria per le sue scelte in fatto di vestiti (indossa solo creazioni di stilisti cinesi) e per essere stata una famosa cantante.