J.K. Rowling nel 2010. (Getty Images)

J.K. Rowling dice che abbiamo sempre sbagliato la pronuncia di “Voldemort”

La scrittrice di Harry Potter ha detto che la "t" alla fine è muta

J.K. Rowling nel 2010. (Getty Images)

L’autrice della saga di Harry Potter ha confermato su Twitter che il nome dell’antagonista principale dei romanzi, Voldemort, va pronunciato senza la “t” alla fine, che è muta. In realtà Rowling aveva già detto in alcune interviste precedenti all’uscita dei film che bisognava dire “Voldemor”: il nome fa riferimento alla parola francese “mort”, che significa “morte”, e che è si pronuncia senza “t”. Con l’uscita dei film Rowling aveva lasciato perdere la correzione e tutti quanti si sono attenuti alla pronuncia usata dagli attori, con la “t”.  Un utente su twitter ha riascoltato un vecchio podcast che discuteva la questione del nome di Voldemort.

Tra tutti i dettagli su Harry Potter c’è sempre uno di cui mi dimentico: la “t” è muta, secondo J.K. Rowling

Poco dopo la stessa Rowling, menzionata nel tweet, ha confermato la pronuncia senza “t”.

Ma sono abbastanza sicura di essere l’unica persona a pronunciarlo così