Le prime pagine di oggi

La situazione dei migranti alla stazione di Budapest, i dati ISTAT sulla crescita dell'Italia e il bilancio sul calciomercato

Molto spazio sulle prime pagine dei giornali di oggi viene dato alla crisi dei migranti a Budapest: dopo che lunedì diverse migliaia di persone erano riuscite a salire sui treni per Vienna senza che gli venissero controllati i documenti, ieri la polizia ungherese ha chiuso la stazione riaprendola qualche ora dopo ma senza permettere ai migranti di salire sui treni. Ci sono stati una manifestazione di protesta e scontri di lieve entità con la polizia di guardia agli ingressi della stazione di Budapest. Molti giornali mettono in prima pagina anche i dati definitivi dell’ISTAT sulla crescita dell’Italia, che si sono mostrati migliori di quelli preliminari, suscitando ottimismo nel governo. L’Unità in prima pagina ha una foto di alcuni turisti ad Auschwitz che si rinfrescano sotto alcuni nebulizzatori d’acqua che assomigliano a docce: in molti hanno ritenuto di cattivo gusto la scelta di installare delle docce ad Auschwitz. Sui giornali sportivi si fanno ancora i bilanci sul calciomercato e si parla dei 10 anni di Urbano Cairo da presidente del Torino.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali