Il presentatore televisivo Alessandro Cattelan mentre sistema l'ultimo pezzo sulla torre (Lego)

La torre Lego più alta del mondo, a Milano

Sono stati utilizzati 580mila mattoncini per arrivare a 35,05 metri ed entrare nel Guinness World Records

Il presentatore televisivo Alessandro Cattelan mentre sistema l'ultimo pezzo sulla torre (Lego)

Domenica 21 giugno è stata costruita a Milano – alla Fabbrica del Vapore di via Procaccini – la torre più alta al mondo realizzata con i Lego. La costruzione era stata cominciata mercoledì 17 giugno, mentre l’ultimo pezzo è stato montato alle 16 di domenica dal presentatore televisivo Alessandro Cattelan. All’evento, realizzato in collaborazione con Expo, hanno partecipato circa 18mila persone che hanno montato insieme 580mila mattoncini: alla fine la torre è arrivata a un’altezza di 35,05 metri e pesava circa due tonnellate. Pietro Veltri, giudice ufficiale di Guinness World Records, ha misurato con una bindella l’altezza della struttura e ha dichiarato il raggiungimento del record.

Il precedente record era di 34,76 metri ed era stato raggiunto a Budapest nel maggio del 2014. Quest’iniziativa, sponsorizzata dall’azienda danese Lego, è nata nel 1988 nel Regno Unito per promuovere il gioco per bambini ma negli anni la sfida è stata accolta in moltissimi paesi del mondo, dagli Stati Uniti alla Spagna, dalla Turchia alla Russia fino ad arrivare per la prima volta in Italia per Expo. Per costruire la torre sono arrivati dalla Danimarca due specialisti di costruzioni Lego, che hanno fatto i calcoli necessari a tenere in piedi la struttura e che si sono occupati del montaggio salendo con una piattaforma elevatrice. La torre verrà smontata nella mattina di lunedì 22 giugno e i mattoncini utilizzati verranno rispediti in Danimarca perché ogni volta si utilizzano gli stessi pezzi per battere il record precedente, aggiungendone alcune migliaia. Per ogni centimetro di torre costruito la Lego ha donato 7 euro al WWF Italia.

L’azienda Lego è nata in Danimarca nel 1932, fondata da Ole Kirk, ed inizialmente produce giocattoli in legno: il nome deriva dalla combinazione di due parole danesi “LEg GOdt”, che significano “Giocare bene”. Nel 2014 sono stati prodotti globalmente circa 60 miliardi di elementi LEGO, l’equivalente di 1960 pezzi al secondo, e circa 550 milioni di minifigure.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.