Lo show di Katy Perry al Super Bowl 2015

Le foto e il video dello spettacolo che "ridefinisce il concetto di kitsch", come ha scritto il Guardian

Domenica 1 febbraio – in Italia era appena passata la mezzanotte del 2 febbraio – la cantante statunitense Katy Perry si è esibita durante l’intervallo del Super Bowl, l’attesa finale del campionato di football americano nonché uno degli eventi sportivi (e televisivi) più visti del paese. Lo show è durato circa 12 minuti ed è stato esagerato e tamarro come la gran parte degli show dell’intervallo dei Super Bowl, come scrive il Guardian: “Chiunque abbia visto tre anni fa Madonna entrare in uno stadio trasportata dai centurioni romani sa che il Super Bowl non è un posto adatto alla sobrietà. Ma l’entrata di Katy Perry stanotte ridefinisce comunque il concetto di kitsch”.

Perry è entrata in campo sopra una gigantesca tigre finta con gli occhi rossi cantando una delle sue canzoni più famose, “Roar”. Lo show è durato 12 minuti, Katy Perry ha cantato nove canzoni e si è cambiata d’abito tre volte: una scenografia sembrava la collina dei Teletubbies, dice il Guardian, e poi se n’è andata su una stella cometa circondata dai fuochi d’artificio. Hanno partecipato allo show anche Missy Elliott e Lenny Kravitz.